Su questo sito è possibile fare un tour virtuale in un quadro di Hieronymus Bosch

Su questo sito è possibile fare un tour virtuale in un quadro di Hieronymus Bosch

Il grande filosofo italiano Luigi Pareyson, nella sua opera di estetica, consigliava ai più acuti osservatori di prestare attenzione non soltanto al quadro nel suo complesso, ma anche ai dettagli. “Le parti“, scrive Pareyson: “intrattengono un doppio genere di rapporti, di ciascuna con le altre e di ciascuna col tutto. L’integrità dell’opera risulta dalla connessione e dall’armonia delle parti tra loro”.

Quando ci troviamo di fronte a un quadro dobbiamo allora guardare con un occhio l’interezza dell’opera e con l’altro, come se avessimo uno zoom, ogni singolo centimetro di quel tutto e ritrovarci sempre lo stile del pittore, anche nella più breve pennellata.

Grazie alla tecnologica questa doppia osservazione è ancora più semplice da realizzare. L’esempio lo puoi trovare in questo progetto che ti siamo per presentare. Grazie alla collaborazione tra videomaker, storici e fotografi su questo sito puoi trovare una scansione in altissima definizione del Giardino delle delizie, magnifico quadro di Hyeronimus Bosch.

Il famosissimo quadro di Bosch, ritenuto il suo capolavoro, è stato realizzato tra il 1480 e il 1490. Si tratta di un trittico formato da un pannello centrale e da due laterali richiudibili. Nel pannello di sinistra è mostrato il momento della Creazione, con Adamo ed Eva. Al centro, la parte più grande, ci sono esseri umani, ma anche animali immaginari. A destra è stato invece riprodotto l’inferno e i suoi dannati.

Il quadro è conservato nel museo di Madrid, ma grazie a questa scansione è possibile ammirarlo a casa propria in tutto il suo splendore. Il progetto ti dà la possibilità di effettuare un vero tour all’interno del dipinto e ascoltare in oltre 40 segnalibri spiegazioni che ti aiutano ad immedesimarti ancora meglio. Il lavoro è stato incredibile vista la grandezza dell’opera e la piccolezza dei dettagli.

Questo tour virtuale vuole anticipare l’uscita di un documentario diretto da Pieter van Huystee, intitolato Hieronymus Bosch Touched by the Devil. Per il 500 anniversario della morte dell’artista, inoltre, al Noordbrabants Museum in Olanda è stata allestita per la prima volta una collezione di 20 opere e 19 disegni di Bosch: un evento che nella storia di questo pittore non ha precedenti.

Immagine di Wikipedia