Questo street artist disegna ombre surreali per confondere i passanti

Questo street artist disegna ombre surreali per confondere i passanti

Secondo la definizione canonica, l’ombra è una “zona di oscurità o minore luminosità prodotta dall’interposizione di un corpo opaco tra essa e la sorgente di luce”. Insomma: è qualcosa che ci portiamo per la maggior parte del tempo dietro e a cui difficilmente facciamo troppo caso. A meno che non si faccia in modo che assuma delle forme particolari. Come ad esempio quando creiamo l’ombra di un uccellino con le mani.

In realtà, può anche succedere che—grazie a fortuiti giochi di luce—un’ombra assuma naturalmente una forma particolare, un po’ come succede alle nuvole. È una possibilità che capita di rado, ma succede.

C’è però un luogo in cui tutte queste “regole generali” sulle ombre lasciano un po’ il tempo che trovano: Redwood City. Si tratta una cittadina californiana, distante circa quaranta chilometri da San Francisco che è stata letteralmente invasa da ombre surreali, distorte e che in certi casi sembrano uscite da un film di Tim Burton.

Camminando per le strade di Redwood City, solo per fare qualche esempio, ci si può imbattere nella forma di un mostro dalle grandi fauci “che sbuca” da una cassetta delle lettere; una graziosa scimmietta “ricreata” dalle forme di una centralina elettrica; un campo di fiori “collegato” a una rastrelliera per bici; un gigantesco gatto i cui piedi “combaciano” con quelli di una panchina.

ombre 3

Di primo impatto tutte queste ombre hanno innescato un effetto straniante sugli ignari passanti, inconsapevoli del fatto che in realtà fossero finte. O meglio: opere dello street artist Damon Belanger, vincitore di un concorso per la riqualificazione urbana della cittadina promosso dalla Redwood City Improvement Association.

ombre 2

“Non prestiamo mai molta attenzione alle ombre, a meno che non succeda qualcosa di interessante, come quando l’ombra di un albero assomiglia a un animale o a qualcosa di insolito”, ha spiegato Belanger in una recente intervista.

Così, proprio partendo da questo assunto, l’artista ha deciso di creare un nuovo punto d’incontro tra la classica street art e la shadow art (una forma di scultura che al posto di plasmare la materia, crea ombre). Una soluzione davvero originale che dimostra quanto l’arte possa essere declinata ancora in milioni di modi diversi.

ombre 4

Se vuoi vedere altri lavori di Damon Belanger, visita il suo sito personale.

Immagini via Instagram