Già a tre anni le bambine sono più indipendenti dei maschi

Già a tre anni le bambine sono più indipendenti dei maschi

Solitamente ci si riferisce al sesso femminile come a quello “debole”, ma una recente ricerca ha dimostrato che le donne sono più indipendenti e socievoli degli uomini. E che lo sono fin da bambine.

La ricerca, che è stata condotta dall’università norvegese di Stavanger e che ha coinvolto 1000 bambini fra i 30 e i 33 mesi, ha evidenziato come già a due anni e mezzo le femmine siano in grado di mangiare e vestirsi da sole, e siano anche più capaci di stringere rapporti di amicizia con i compagni di asilo.

I risultati fanno eco alle molte ricerche che dimostrano come fin dai primi anni di scuola le bambine abbiamo proprietà linguistiche maggiori rispetto ai bambini, ma è la prima volta che uno studio dimostra che esistono differenze anche nelle attività quotidiane e sociali.

“Ci aspettavamo di trovare delle differenze,” ha dichiarato Aud Toril Meland, responsabile della ricerca, “ma non così evidenti.”

I ricercatori hanno tenuto sotto controllo una serie di asili, monitorando la disponibilità e l’empatia mostrata durante i giochi sociali, e l’adattamento ai ritmi e alle regole degli istituti da parte dei bambini.

Riscontrando così che le bambine riuscivano ad interagire meglio durante le attività comuni, mantenevano la concentrazione per più tempo, e riuscivano in generale ad ottenere più risultati nelle attività con uno scopo educativo.

Inoltre mostravano molta più indipendenza dei coetanei quando si trattava di mangiare da sole, di vestirsi dopo il pisolino, e di riordinare i giochi dopo aver imparato che era una mansione necessaria.

La discrepanza di risultati più considerevole, però, è stata ottenuta quando è stata valutata l’età in cui si raggiungeva la capacità di usare il bagno da soli.

A due anni e mezzo circa il 23 percento delle femmine aveva ormai abbandonato i pannolini ed era in grado di utilizzare il bagno e avvertire i propri insegnanti quando ne avevano bisogno, contro il 7 percento dei maschi.

Immagini: Copertina