In questo video si accostano la prima e l'ultima scena dei film più belli del cinema

In questo video si accostano la prima e l'ultima scena dei film più belli del cinema

Quando guardiamo un film o leggiamo un libro, molti di noi preferiscono non sapere come va a finire per non rovinare l’andamento della storia.

Nel caso del film non si ascoltano i giudizi degli amici che lo hanno già visto, mentre nel caso del libro si coprono le ultime righe fino alla fine. Gli spoiler, con l’avvento dei social network, dove tutto è pubblicato in maniera incontrollata, sono all’ordine del giorno.

In questo progetto che stiamo per raccontarti però, gli spoiler possono diventare anche qualcosa di molto suggestivo. Si intitola “First and final frames” ed è un video del regista Jacob T. Swinney, in cui si accostano nella stessa schermata, i primi e gli ultimi fotogrammi di ben 55 film.

L’effetto di questi accostamenti è talmente efficace che spesso non c’è neanche bisogno di sapere a quale film appartengono i fotogrammi per apprezzarli (non a caso i titoli sono omessi).

La potenza delle immagini è in grado di rivelare non soltanto l’evoluzione del personaggio all’interno del film, ma essendo soprattutto collegate visivamente, comunicano esteticamente su vari livelli e in modi completamente imprevedibili.

Così possiamo vedere, riassunto in pochi e bellissimi istanti, il declino di Natalie Portman ne Il cigno nero; oppure, procedendo all’inverso, la grande parabola ascendente di Uma Thurman in Kill Bill.

“Alcuni fotogrammi finali”, ha spiegato il regista: “sono molto simili a quelli iniziali, mentre altri sono completamente differenti. Tutti però riescono a comunicare in un certo modo. Alcune delle prime e ultime inquadrature apparentemente non sembrano spiegare granché, non hanno significati palesi, ma quando le si osserva insieme ci spingono a una riflessione più profonda”.

In seguito al successo del primo video, Jacob ha deciso di creare anche un secondo supercut, stavolta aggiungendo i titoli dei film. Ora sta a te decidere se gli spoiler sono poi così importanti.