Thomas Lamadieu, l'artista che disegna il cielo delle nostre città

Thomas Lamadieu, l'artista che disegna il cielo delle nostre città

L’arte può nascere dove meno te lo aspetti: dalle forme geometriche e grigie di un anonimo tombino di Londra, da una chiesa abbandonata in Marocco, dai dettagli più comuni del contesto urbano di Parigi. Abbiamo visto addirittura che qualcuno ha pensato bene di descrivere il proprio viaggio fotografando i pavimenti o le finestre o le porte delle città.

Basandosi proprio su questa filosofia, da diversi anni, l’artista francese Thomas Lamadieu continua a fotografare puntando il suo obiettivo verso l’alto. La sua attenzione è tutta focalizzata al cielo. Di solito mai libero, ma incorniciato casualmente dalle geometrie dei palazzi che si intersecano tra le vie delle città del mondo.

Una volta trovato il piccolo pezzo di cielo, sua fonte di ispirazione, Thomas ci disegna sopra il suo mondo. Ma da dove è nata questa idea tanto semplice quanto geniale? “La prima volta che mi venne l’idea di creare queste opere fu nel 2010 ad Avignone, la mia città natale”, ha spiegato l’artista: “Adesso cerco sempre di migliorare i miei disegni e l’architettura urbana delle grandi città aiuta molto le mie capacità creative”.

cielo francia

Stavolta, basandosi sempre sugli stessi presupposti, il suo progetto “Sky art” indaga i sentimenti più nobili sulla faccia della terra: l’amore e l’amicizia. Una coppia dorme sotto una coperta di nuvole in uno scorcio della cittadina di Salisburgo, in Austria; degli amici, sui palazzi di Parigi, ridisegnano il cielo; un ragazzo strimpella una serenata tra i tetti di Barcellona alla sua amata.

cielo spagna

L’artista francese è passato pure in Italia: in questa foto si può osservare il cielo di Venezia trasportato da uno dei suoi omini, rigorosamente con la barba, protagonisti delle opere di questo artista poetico e visionario.

cielo venezia

Immagini via Facebook