In questo video si può scoprire tutta la stravaganza di Salvador Dalí

In questo video si può scoprire tutta la stravaganza di Salvador Dalí

Salvador Dalí è stato uno degli artisti più eccentrici di tutti i tempi. Al di là delle sue splendide opere surrealiste—dipinti, statue, fotografie—anche il “personaggio” che aveva creato ha contribuito a costruire la sua grande fama. L’artista spagnolo, infatti, era una figura estremamente eclettica e particolare.

Nel 1936, ad esempio, si presentò ad una conferenza a Londra con due levrieri russi al guinzaglio e uno scafandro da palombaro sulla testa. A un certo punto l’artista rischiò addirittura di morire soffocato, a causa del casco. I presenti in principio credettero che fosse uno scherzo, ma poi dovettero intervenire d’urgenza per liberare Salvador dalla trappola mortale. Ripreso fiato, il grande artista commentò: “Ho solo voluto mostrare che mi stavo ‘immergendo a fondo’ nella mente umana.”

Queste uscite pubbliche erano una costante per Dalí, e i giornalisti e le reti televisive lo cercavano con grande insistenza per realizzare interviste e aver modo di mostrare un altro spicchio inedito dell’artista. Anche solo una frase, o un’espressione di Dalí creava dibattito.

Nel 1950, ad esempio, partecipò alla trasmissione “What’s My Line?“, un quiz televisivo in cui i concorrenti, bendati, dovevano cercare di riconoscere l’ospite pervenuto in studio ponendogli delle domande a cui quest’ultimo poteva rispondere soltanto in maniere affermativa e negativa.

Riguardandolo oggi, questo video—disponibile su YouTube—si rivela una testimonianza estremamente interessante del Dalí personaggio. Per tutta la durata della puntata, mantenne un’espressione enigmatica—quasi dubbiosa—e rispose di “sì” a quasi tutte le domande, negando soltanto partecipazioni televisive settimanali e apparizioni sui quotidiani nella settimana precedente alla puntata.

Per il resto si dichiarò un artista, uno scrittore, un uomo di sport, un leader, una presenza televisiva, un umorista, un vignettista, e molto altro. Il pubblico ad un certo punto, viste le continue affermazioni, cominciò a ridere continuamente, tanto che una delle concorrenti chiese “c’è qualcosa di insolito nel nostro concorrente?”. La risposta di Dalì, anche in questa occasione, fu affermativa.

Il potere di comunicare la propria diversità, e di farlo con un’ironia indiretta ma esilarante, era un tratto caratteristico di Dalí: era pienamente cosciente, a quel tempo, di aver raggiunto una certa fama anche a causa della sua stravaganza. E ci giocava con piacere. Oltre a un grande fenomeno artistico, infatti, il pittore spagnolo è stato anche un grande fenomeno mediatico: un binomio insolito.

Attirata da questo strano modo di rispondere alle domande, e dal clamore che le risposte suscitavano nel pubblico, una delle concorrenti capì finalmente chi aveva davanti. Chiese infatti “possedete dei baffi eccentrici?”, e una volta ottenuta la risposta affermativa fu in grado di vincere la puntata.

Immagini: Copertina