Affitto con riscatto: i vantaggi del Rent to buy e le novità del Piano casa 2014

Affitto con riscatto: i vantaggi del Rent to buy e le novità del Piano casa 2014

Abbiamo già parlato del Rent to buy o affitto a riscatto e di come funziona come programma preparatorio all’acquisto di una casa, presa dapprima in locazione (rent) e successivamente in piena proprietà (buy). Adesso quindi, cerchiamo di capire meglio quali sono i vantaggi effettivi  e quali novità ha introdotto il Piano casa 2014 in merito alla possibilità dell’affitto con riscatto.

I vantaggi del rent to buy
Secondo gli esperti del settore immobiliare i vantaggi immediati della diffusione dell’affitto con riscatto sarebbero sostanzialmente cinque:

  • Il primo è la possibilità che ha il compratore di crearsi uno storico creditizio, che è uno dei requisiti necessari in caso di richiesta di mutuo. Migliorare il proprio punteggio come buon pagatore aiuta a ottenere più facilmente il prestito e con le migliori condizioni di mercato.
  • Il secondo è un vantaggio di tipo finanziario: in pratica l’acquirente versando mensilmente al venditore un importo simile a un normale affitto, contribuisce già con il 50% di questa cifra all’acconto sul prezzo della casa, senza quindi gravare eccessivamente sul bilancio familiare con l’esborso di una grossa somma di denaro in una volta sola.
  • Il terzo vantaggio, sempre di natura finanziaria, deriva dal fatto che vengono rimandati tutti i costi fissi e le imposte relative al mutuo e al rogito notarile.
  • Il quarto vantaggio che riguarda il compratore è che poter affittare la casa prima di comprarla consente di avere un prezzo bloccato per un tot di anni sul valore dell’immobile e la possibilità di cedere il contratto a terzi qualora la propria condizione economica fosse mutata, non riuscendo più a coprire l’acquisto.
  • L’ultimo vantaggio riguarda il venditore: un contratto di rent to buy permette di avere sin da subito un importo mensile più alto rispetto ad un semplice affitto, e offre  la concreta possibilità di vendita della casa entro un periodo di tempo prestabilito.

Le novità del Piano casa 2014
Il Piano casa 2014 del Governo ha introdotto la formula dell’affitto con riscatto per gli alloggi popolari. Dopo sette anni dalla stipula del contratto di locazione, l’inquilino potrà  riscattare l’abitazione usufruendo di due incentivi: l’Iva dovuta dall’acquirente sarà corrisposta solo al momento del riscatto e non all’inizio, inoltre il pagamento della somma totale per l’acquisto – compresa la tassazione Ires e Irap – è rimandato al momento del riscatto.