L'albero su cui crescono 40 frutti diversi

L'albero su cui crescono 40 frutti diversi

Il dibattito sulla qualità e la natura del cibo è sempre controverso: c’è chi ad esempio si batte strenuamente perché l’opinione pubblica sia consapevole dell’importanza degli alimenti biologici, soprattutto per quanto riguarda frutta e verdura.

Come ad esempio l’artista Sam Van Aken che ha creato un albero in grado di produrre 40 varietà di frutti contemporaneamente.

Van Aken, che insegna arte presso la Syracuse University, è cresciuto in una fattoria in Pennsylvania, dove ha imparato la tecnica dell’innesto: una pratica molto comune nella coltura degli alberi da frutta. Così ha deciso di sfruttare le sue conoscenze in materia per realizzare delle vere e proprie opere d’arte.

Sam coltiva alberi multi-frutto dal 2008, attraverso una tecnica di sovrainnesto: in pratica vengono prese parti diverse di vari alberi contenenti gemme in grado di dare frutti e vengono inserite per incisione in un albero ospite che abbia meno di tre anni.

È un processo molto complicato, che richiede una grandissima tecnica e comporta un delicatissimo equilibrio. Il risultato è strabiliante: un singolo albero i cui rami si riempiono di frutta sempre diversa in una continua ed incessante fioritura.

Per adesso è riuscito a replicare il modello, su cui ha lavorato per mesi, in 21 esemplari disseminati in tutti gli USA: sette a New York, sei a Portland, tre in Illinois, Michigan e California. I restanti, invece, sono stato acquistati da musei e da privati.

La manutenzione di ogni singolo albero, però, è molto importante: per i primi tre anni Sam deve visitarli almeno due volte l’anno. Una in primavera per potare i rami, e di nuovo in estate per sostituire alcuni innesti. Ci vogliono circa nove anni, comunque, prima che un albero del genere raggiunga il picco di resa: cinque perché gli innesti si sviluppino, e quattro perché diano i frutti.

Quello di Van Aken, però, non è solo un progetto artistico: è anche un modo per sensibilizzare i visitatori delle sue opere sulla natura, sull’importanza del cibo e sui diversi tipi di contaminazioni che questo può comportare.

Immagini: Copertina