L'app per chi ha paura di volare

L'app per chi ha paura di volare

Tra le fobie più comuni del genere umano c’è sicuramente quella di volare, l’aerofobia. In Italia, nonostante ormai l’aereo sia un mezzo di trasporto assai diffuso, almeno il 50% della popolazione ne soffre.

Ovviamente non sempre la paura di volare si manifesta allo stesso modo. C’è chi reagisce in modo intenso (con tachicardia, sudorazione, vertigini e tremore), chi invece in maniera più lieve ma allo stesso tempo fastidiosa (con sensazione di caldo/freddo e una maggiore vigilanza sensoriale).

Pur essendo statisticamente accertato che l’aereo, a parità di chilometri percorsi, sia il mezzo più sicuro al mondo, non riusciamo ancora a farcene una ragione. Viaggiare in aereo è 12 volte più sicuro che andare in treno e 60 volte più dell’automobile. La percentuale di incidenti aerei inoltre è talmente bassa che nel complesso servirebbero circa 14 mila anni a un passeggero per trovarsi in una situazione pericolosa ad alta quota. Eppure la paura di volare rimane.

Sono molti i metodi per cercare di calmare la propria ansia, lo scorso mese però ne è stato promosso uno molto interessante, un’app per iPhone dedicata a chi ha paura di volare.

Si chiama SkyGuru e ha l’obiettivo di tranquillizzare i passeggeri in alta quota in ogni occasione. Alex Gervash è uno degli sviluppatori dell’app e ha detto che avere SkyGuru è come “avere di fianco un pilota che ti spiega cosa sta succedendo”.

SkyGuru analizza e gestisce i dati ufficiali dell’aviazione per avvertire i viaggiatori in caso ci siano ritardi e soprattutto turbolenze. Allo stesso tempo invia dei messaggi rincuoranti che aiutano il passeggero a spostare l’attenzione (e la conseguente preoccupazione) dalle condizioni dell’aereo a quelle personali. Ad esempio inviando un messaggio come: “pensa a controllare te stesso invece che l’aereo”.

Tra le altre funzioni dell’applicazione c’è quella di consigliare il posto migliore per sedersi, più adatto a te, e spiegare l’origine di quei rumori ambigui che ascoltiamo e ci spaventano durante il volo e le fasi di decollo e atterraggio. Ovviamente SkyGuru funziona in modalità aereo, poiché sfrutta i sensori di movimento e le previsioni meteo.

Immagine via Flickr