Cinque percorsi italiani per gli amanti della mountain bike

Cinque percorsi italiani per gli amanti della mountain bike

Con l’arrivo della primavera, le temperature più miti e la natura che riprende la vita, non c’è niente di meglio per fare una pausa dalla vita in città, che gonfiare le ruote della propria mountain bike e organizzare un fine settimana all’insegna del benessere e dell’avventura.

[advertise id=”hello-amazon”]

Dopo aver visto percorsi in Norvegia, in Portogallo e nel bellissimo Montenegro, è arrivato il momento di dare un’occhiata alla nostra penisola, ricca di paesaggi mozzafiato e percorsi per tutti i gusti. Ecco cinque tra i tragitti più belli, con un’avvertenza: per portarli a termine bisogna essere un po’ allenati.

Da Bobbio a Portofino

Questo percorso, lungo circa 140 km, si può percorrere tranquillamente in tre giorni. Si attraversano gli Appennini dell’Emilia e della Liguria. Per portarlo a termine bisogna essere discretamente allenati, viste le numerose scalate e discese. La prima tappa potrebbe essere da Bobbio fino a Ottone, risalendo la cima del Monte Aserei a 1400 metri, passando da Telecchio e fino alla salita del Monte Dego. Dopo una notte di riposo, si risale fino all’imbocco del Parco dell’Antola per poi ridiscendere lungo una pietraia. L’ultimo giorno si attraversa il Parco Naturale di Portofino dove si diramano decine di sentieri meravigliosi. Per maggiori informazioni, ti consigliamo di dare un’occhiata a questo blog.

Uno scorcio di Portofino in Liguria. via

Uno scorcio di Portofino in Liguria. via

Transardinia

La Sardegna è uno dei luoghi più belli e selvaggi d’Italia: e questo tratto in particolare è altrettanto aspro. Lungo quasi 500km è molto arduo, pieno di sterrati e mulattiere. Ideale sarebbe percorrerlo in una settimana. Si parte da Olbia e si arriva a Cagliari attraversando la Barbagia, il Supramonte e il Gennargentu. Un itinerario straordinario, in cui ci si immerge in un paesaggio indimenticabile e inedito, lontano dalle città e dalle coste. Per organizzare il viaggio al meglio ti consigliamo il sito ufficiale dove trovi tutte le informazioni utili.

Punta Carabidda, Supramonte. via

Punta Carabidda, Supramonte. via

Grande Traversata Elbana

Ideale per chi non ha molto tempo, e vuole godersi un percorso tranquillo, senza dislivelli pesanti. La Grande Traversata Elbana comincia da Cavo e tocca i maggiori punti d’interesse dell’isola, come Portoferraio, Capoliveri, Marciana Marina. Tutto il percorso sono 60 km, è ben segnalato e qui trovi tutte le informazioni utili.

Isola d'Elba. via

Isola d’Elba. via

Alta via ligure

All’interno di questo itinerario storico, si tiene, a giugno, anche una competizione in otto tappe. Il percorso attraversa la Liguria da est a ovest, per una lunghezza di 550 km e 17mila metri di dislivello. Per chi invece non volesse partecipare alla competizione, ci sono sentieri e mulattiere percorribili tutto l’anno, che regalano un viaggio ricco di contrasti: tra montagne e mare, costa ed entroterra. Qui trovi tutto il percorso diviso tappa per tappa.

Spiaggia di Ventimiglia. via

Spiaggia di Ventimiglia. via

Etna Marathon

L’Etna è un luogo unico nel nostro Paese, che sembra uscito da un altro pianeta. Questo percorso è lungo 74 km, duro, affascinante e divertente. Si passa da scenari mediterranei con fitti boschi, a tratti marziani lunari. Anche per i più esperti, la raccomandazione è quella di prestare molta attenzione. La partenza della maratona è Milo, e le iscrizioni sono aperte. Si pedala il 24 settembre: comincia ad allenarti.

Il paesaggio "marziano" dell'Etna. via

Il paesaggio “marziano” dell’Etna. via

Immagine di copertina