Le città più cycle-friendly del mondo

Le città più cycle-friendly del mondo

Nonostante il traffico intenso e i mezzi di trasporto pubblici stipati di persone, sono poche le città italiane in cui si sceglie di utilizzare la bicicletta per muoversi.

Utilizzare le bici per spostarsi in città ha molti lati positivi: se il numero dei ciclisti aumentasse si ridurrebbe l’emissione di gas di scarico, le strade sarebbero meno affollate dai mezzi e la viabilità sarebbe più agevole.

In giro per il mondo esistono delle città che promuovono con forza questo mezzo di trasporto, e in cui è quasi più facile vedere persone che si muovono in bicicletta e non in auto.

Se anche tu ami pedalare e muoverti in bicicletta ecco una lista di alcune delle città più cycle-friendly del mondo dove sarai il benvenuto.

Basilea, Svizzera

Basilea è un vera città per ciclisti: le due ruote sono utilizzate da tutti, anche quando fa parecchio freddo. Ci sono un’infinità di piste ciclabili che circondano le aree pedonali, e percorsi appositamente pensati per chi ama pedalare. Gli automobilisti sono molto rispettosi, e attraversare incroci e semafori è totalmente sicuro. L’unica nota negativa, probabilmente, è la difficoltà nel trovare un posteggio libero per la propria bici, perché ce ne sono veramente tante.

2bas_1

Münster, Germania

Münster è una città generalmente poco conosciuta della Germania che si trova nella Renania Settentrionale-Vestfalia. È una città incantevole, totalmente a misura d’uomo, in cui i ciclisti rappresentano la maggioranza del traffico (40% rispetto al 36 delle auto.) Dove un tempo sorgevano le mura della città, adesso è stata costruita una corsia esclusivamente riservata a ciclisti e pedoni, e ogni grande strada ha la sua pista ciclabile.

munster

Saragozza, Spagna

Saragozza è la prima città al mondo in cui ogni singola pista ciclabile è segnalata su Google Maps e su YouTube. Ed è piena di stazioni dove poter noleggiare biciclette.

saragozza

Minneapolis, Stati Uniti

Probabilmente Minneapolis è la città più cycle-friendly degli Stati Uniti. I percorsi riservati ai ciclisti sono ovunque, spesso separati dalle strade, ed è possibile vedere persone che pedalano in giro per la città ad ogni ora del giorno.

Una ex ferrovia che attraversava la città è stata trasformata in una via che consente a pedoni e ciclisti di muoversi rapidamente da una parte all’altra di Minneapolis. E il traffico nelle strade che costeggiano il Mississippi è vietato alle auto.

minneapolis

Bogotà, Colombia

A Bogotà esiste una ciclovia che ogni domenica, e durante le feste, chiude totalmente il traffico alle auto. L’iniziativa risale al 1974 e il suo primo percorso contava 13 chilometri, e oggi, dopo 40 anni, la ciclovia è lunga circa 121 chilometri. Per 70 giorni all’anno, questo percorso viene attraversato da circa 1,5 milioni di ciclisti.

bogota

Fukuoka, Giappone

In questa città non è consentito il traffico di biciclette nelle strade, ma quasi ogni marciapiede ha una parte riservata ai ciclisti. La conformazione delle strade è stata quindi studiata appositamente per consentire ai ciclisti di muoversi liberamente.

fukuoka

Copenaghen, Danimarca

Questa è in assoluto la città più cycle-friendly del mondo: i ciclisti sono ovunque, e rappresentano il 52% del traffico cittadino. Il comune ha addirittura ideato una serie di pubblicazioni per istruire sullo stile di vita di una città cycle-friendly e sui provvedimenti necessari per rendere più vivibile la propria città per gli amanti delle due ruote.

cope_0

Immagini via Flickr | Copertina | Basilea Münster Saragozza | Minneapolis | Bogotà Fukuoka | Copenhagen |