Questa città olandese ha ridotto al minimo l'inquinamento

Questa città olandese ha ridotto al minimo l'inquinamento

L’impatto ambientale sta diventando finalmente una grande priorità dei governi mondiali: si stanno moltiplicando gli esempi positivi di paesi e amministrazioni locali che si prodigano per studiare sistemi e politiche in grado di preservare l’ambiente dall’inquinamento.

In Olanda, ad esempio, esiste un piccolo paese di 2600 abitanti che ha fatto in modo di eliminare totalmente l’inquinamento: Giethoorn.

Questo piccolo centro olandese ha intrapreso delle iniziative veramente particolari per cancellare totalmente l’impatto sull’ambiente: ad esempio eliminando le strade. Al posto delle vie di comunicazione asfaltate si trovano soltanto sentieri, fiumi, o al massimo qualche pista ciclabile.

Lo smaltimento dei rifiuti, l’utilizzo dell’energia e la pianificazione del traffico sono strutturati in modo da ridurre al minimo l’impatto ambientale. Per muoversi all’interno del paese, poi, l’amministrazione locale invoglia ad usare quella che definisce la “Boat Whisper“, una navetta elettrica e silenziosa che oltre a non produrre gas di scarico riduce anche l’inquinamento acustico.

Giethoorn è stata fondata alla fine del 1200 da un gruppo di flagellanti che fuggivano dalle persecuzioni e che strutturarono il villaggio fin dalla sua fondazione come un luogo che potesse svilupparsi il più possibile intorno alla natura. Giethoorn è un paese quasi interamente costruito su un bacino idrografico e al suo interno si possono contare 176 fra ponti e canali. Per questo motivo Giethoorn è stata spesso chiamata la “Venezia olandese“.

Immagini: Copertina