Che cos’è e a cosa serve il “backup”?

Che cos’è e a cosa serve il “backup”?

In un’ipotetica classifica delle catastrofi informatiche che popolano gli incubi della maggior parte degli utilizzatori di computer, la perdita di dati di fondamentale importanza a causa di un virus, di problemi hardware, di una manomissione o di un furto svetta senz’altro fra le prime posizioni. Che siano documenti di lavoro, foto di momenti indimenticabili, file musicali introvabili o bozze della propria tesi di laurea, è un imprevisto che può provocare gravi disagi, specie quando ci si rende conto che per evitarlo bastava semplicemente eseguire un backup, ossia una copia di sicurezza dei propri dati. In informatica con il termine backup s’intende, infatti, la replicazione di materiale informativo presente sulla memoria del computer su un supporto di memorizzazione, sia esso interno che esterno.

Cerchiamo di capire insieme come fare un backup dei propri dati nella maniera più semplice e sicura.

Innanzitutto se si dispone di un apposito software dedicato o incluso nel proprio sistema operativo, l’esecuzione del backup è generalmente prevista automaticamente e svolta periodicamente, con una cadenza che può essere stabilita una volta al mese come una volta alla settimana, secondo i casi.

Per fare un backup come si deve, è imprescindibile dotarsi quindi di una seconda unità di archiviazione per duplicare tutti i dati più importanti, preferibilmente un hard disk esterno (come un CD-R, un DVD-R oppure una chiavetta USB) e dotarsi di un software che automatizza tutte le operazioni di copia dei file e delle cartelle da salvare (sempre se non è già incluso nel proprio sistema).

Ecco il percorso da seguire per installare e fare il back up dei dati con Macrium Reflect, uno dei migliori software finalizzati a questo scopo e disponibile gratuitamente nella sua versione basica:

  1. Innanzitutto collegati al sito internet di Macrium Reflect e clicca sul pulsante Download now per scaricare il programma sul tuo PC. Una volta ultimato il download, apri il file scaricato facendo un doppio click su questo e nella finestra che si apre clicca due volte sul pulsante Next.
  2. Spuntando la voce Agree accetterai le condizioni del programma e cliccando sul comando Next e poi su Close potrai terminare il processo d’installazione del software di backup.
  3. Avvia adesso Macrium Reflect tramite la sua icona presente sul desktop, cliccando poi su OK per quattro volte consecutive nella finestra che si apre. Per avviare il back up dell’hard disk del computer (o di una parte di questo) seleziona il primo pulsante della barra degli strumenti Create a back up image e clicca sul pulsante Next nella finestra successiva
  4. A questo punto con un segno di spunta selezionerai la partizione di cui vuoi eseguire il back up, cliccando poi sul pulsante Next. Se intendi salvare la copia di sicurezza dei tuoi dati su un hard disk esterno, collegane uno al pc e spunta la voce Local Hard Disk, selezionando la voce Browse for Folder dal menu per scegliere dove salvare il tuo back up. Nel caso tu scelga di salvare i dati su DVD spunterai la voce CD/DVD Burner cliccando su Next e poi su Finish e OK per avviarne il back up.

Per eseguire il ripristino dei dati salvati in precedenza, una volta capito come fare un backup, basterà:

  1. Avviare Macrium Reflect e cliccare sul pulsante Restore a partition from an image file nella barra degli strumenti del programma
  2. Cliccare sul pulsante Next sulla finestra che si apre, selezionare il supporto sul quale hai salvato il backup del PC e fare click sul file da ripristinare e poi su Next
  3. Next per sette volte e alla infine su Finish