Come risparmiare sull’acqua: i 10 consigli utili

Come risparmiare sull’acqua: i 10 consigli utili

La vita frenetica e il consumismo ci portano spesso a sprecare le risorse naturali del pianeta come l’energia e l’acqua e a non essere in grado di recuperarle o riciclarle.
Nello specifico, utilizziamo l’acqua per svolgere moltissime delle nostre attività quotidiane come mangiare, lavarci e cucinare.
Ma come risparmiare sull’acqua?
Bastano piccoli accorgimenti vivere una vita all’insegna del risparmio e il riciclo.

1- Lavare i denti: chiudere il rubinetto durante la fase di spazzolamento e riaprirlo solo per risciacquare. Sarebbe bene anche utilizzare un bicchiere per usufruire solo della quantità d’acqua necessaria;

2- Lavare i piatti: è consigliabile riempire un vano del lavabo con acqua saponata che andrebbe utilizzata sia per sgrassare i piatti sia per lavarli. Utilizzare l’acqua corrente solo per risciacquare;

3- Fare la lavatrice: preferire programmi di lavaggio ad hoc in base alla quantità di indumenti da lavare e a seconda dello sporco da eliminare.

4-Lavare frutta e verdura: utilizzare una bacinella evitando di sprecare acqua corrente;

5-Innaffiare le piante: dopo aver lavato frutta o verdure, riutilizzare l’acqua per innaffiare il giardino;

6-Fare la doccia: è da preferire al bagno. Non è necessario riempire la vasca con diversi litri d’acqua che rimangono inutilizzati. Anche in questo caso però bisogna fare attenzione: nella fase di insaponamento è sempre bene chiudere il rubinetto e riaprirlo al risciacquo;

7-Controllare le perdite: assicurarsi che tutti i rubinetti siano chiusi e che non ci siano perdite dagli scarichi, dalla vasca, dal bidet e dal wc;

8-Radersi: evitare di risciacquare il rasoio sotto l’acqua corrente per ripulirlo. Sarebbe bene riempire il lavabo con la quantità necessaria e sciacquarlo tutte le volte che lo si ritiene opportuno;

9-Scaricare il wc: utilizzare il doppio pulsante per scarico intero e mezzo scarico a seconda delle esigenze;

10- Utilizzare gli elettrodomestici: preferire lavatrice e lavastoviglie a risparmio energetico. Nel caso della lavastoviglie, il suo utilizzo andrebbe preferito al lavaggio a mano: si spreca molta meno acqua.