Quali sono i vantaggi di una bicicletta con pedalata assistita

Quali sono i vantaggi di una bicicletta con pedalata assistita

Qualche tempo fa ti avevamo parlato di un innovativo motore ecologico per biciclette, che consente di risparmiare tempo ed energia negli spostamenti cittadini. E visto che sempre più città nel mondo stanno optando per un sistema di trasporti cycle-friendly, le E-bike sono destinate ad aumentare.

[advertise id=”hello-amazon”]

Ma cosa sono nel concreto le E-bike? Le cosiddette “biciclette a pedalata assistita” sono dei veicoli a due ruote ibridi: che uniscono alla forza motrice muscolare, un supporto elettrico. Solitamente la propulsione elettrica avviene durante la pedalata, così si riduce di molto la fatica impiegata, massimizzando il flusso di energia.

È un sistema pensato non soltanto per agevolare lo sforzo fisico delle persone che guidano una bicicletta: le E-bike sono da sempre dispositivi eco-friendly che consentono di ridurre l’utilizzo di mezzi di locomozione a motore. Consentendo di raggiungere velocità e distanze lunghe anche utilizzando mezzi di trasporto meno potenti.

Il sistema della pedalata assistita funziona attraverso una centralina che monitorando i giri dei pedali, calcola quale forza imprimere alla catena per aiutare la locomozione. L’energia è erogata da batterie al litio che solitamente non gravano troppo sul peso della bicicletta.

I motori sono studiati per non superare i 250w di potenza, il che, dal punto di vista legislativo, compara questo tipo di mezzi alle normali biciclette: tutti possono guidarle, insomma, perché l’ausilio elettrico solitamente è programmato per arrestarsi una volta raggiunti i 25 chilometri orari.

I prezzi per adesso sono ancora piuttosto alti, ma con il passare del tempo e la diffusione sempre maggiore sono sicuramente destinati a diminuire, incidendo notevolmente sul modo in cui in futuro i cittadini dei vari centri urbani decideranno di spostarsi.

Immagini: Copertina