Favignana: l'isola italiana che ha scelto l'energia rinnovabile

Favignana: l'isola italiana che ha scelto l'energia rinnovabile

La Sicilia può vantare alcune fra le spiagge più belle e incontaminate d’Italia, e da adesso anche la prima isola interamente ecosostenibile del nostro paese.
Ultimamente infatti le amministrazioni locali di quest’isola, appartenente all’arcipelago delle Egadi, hanno annunciato la volontà di puntare totalmente sulle energie rinnovabili.

Il nuovo progetto è stato presentato alla fine di maggio, durante il convegno Greening The Islands Italia: la vecchia centrale energetica a gasolio dell’isola sarà riadattata per annullare l’impatto ambientale, e sul tetto dell’intero edificio verranno impiantati dei pannelli solari in grado di produrre 700 MWh all’anno di energia elettrica.

“Il progetto presentato da Sea vuole essere un esempio per tutte le isole minori italiane, e non solo, di come sia possibile far diventare un’isola green”, ha dichiarato Filippo Accardi, amministratore delegato di Sea, la società che si occuperà della conversione energetica di Favignana.

Ma non è finita qua, la stessa Sea ha deciso di farsi promotrice di un progetto pensato per convincere la popolazione a installare pannelli fotovoltaici sui tetti delle loro abitazioni. La copertura fotovoltaica dell’isola potrebbe aggirarsi intorno agli 11 MW di potenza.

“Questa potenza sarebbe idealmente in grado di assicurare una produzione annua di energia elettrica capace di coprire l’intero fabbisogno dell’isola anche in alta stagione. Un tale processo sarà possibile solo grazie all’implementazione di una rete intelligente e sistemi di accumulo adeguati che la stessa Sea si propone di realizzare a seguito di ulteriori studi”, ha infatti sostenuto Accardi.

Il progetto dell’isola di Favignana però non è isolato, altri 36 comuni hanno firmato un documento con cui si impegnano a rendere le isole italiane sempre più ecosostenibili.

Immagini: Copertina