Feng shui in camera da letto: ecco come dormire bene

Feng shui in camera da letto: ecco come dormire bene

Il feng shui è un’arte taoista che ha origine in Cina. Letteralmente il significato potremmo tradurlo in vento e acqua, due elementi primordiali della natura. I concetti su cui si muove il feng shui sono lo yin e lo yang che originariamente intendono l’oscuro e la luce, considerati anche come manifestazione del pricipio femminile e principio maschile.
I principi dell’arte taoista hanno lo scopo di migliorare la vita e si applicano in vari ambiti soprattutto in quelli abitativi.
Uno dei luoghi ai quali viene applicato il feng shui è la camera da letto: pare che disponendo in un certo modo i mobili, utilizzando determinati colori e avendo degli accessori collocati al posto giusto nella stanza, questi favoriscano un riposo migliore.
Alcuni dettami del feng shui. Partiamo dal letto:
– la testiera va appoggiata al muro evitando di avere un vuoto alle spalle che potrebbe creare un senso d’instabilità
– va orientato con la testa a Nord e i piedi a Sud
– non va orientato con i piedi verso la porta
– posizionarlo in maniera che ci siano ampi spazi e ci dia l’impressione di respirare e di non essere oppressi da un soffitto troppo presente (è il caso dei letti posti sui soppalchi o dei letti a castello)
– la testiera, inoltre, non deve comunicare con la parete di una stanza adiacente che abbia elementi di disturbo: scarichi del bagno, della lavatrice, rubinetti del bagno o ancora monitor televisivi

Gli elementi di disturbo come onde elettromagnetiche provenienti da wi-fi o oggetti metallici, vanno posti in altro luogo che non sia quello dove si riposa.
Per quanto riguarda gli accessori bisogna fare attenzione agli specchi e alle superfici riflettenti, nel caso è bene evitare di porli in direzione del proprio letto o se non è possibile spostarli, cercare di coprirli in modo che non alterino il riposo.
Anche i colori hanno la loro funzione. Nella camera da letto vanno evitate le tonalità troppo forti come il rosso acceso o il nero, preferibili i colori pastello o quelli tenui che rilassano e mettono a proprio agio a letto. È bene direzionarsi verso ad esempio l’azzurro chiaro o il rosa.