Google ha creato una streetview di un parco nazionale in Kenya

Google ha creato una streetview di un parco nazionale in Kenya

Il tuo sogno è sempre stato quello di fare un safari in Africa per vedere con i tuoi occhi i maestosi animali che popolano questo incredibile continente? Ecco: da oggi puoi farlo anche virtualmente.

Grazie a Google, infatti, è possibile visitare il Samburu National Park, in Kenya, grazie al sistema street view di Google Map.

La società di Menlo Park ha lanciato da pochi giorni le mappe del parco nazionale per permettere agli utenti di tutto il mondo di vivere l’esperienza unica di visitare, anche se a distanza, questo posto incredibile.

L’iniziativa, portata avanti insieme alla onlus Save The Elephants, è stata intrapresa con l’intento di preservare la fauna selvatica: soprattutto gli elefanti del parco.

La Google Street View Car ha percorso in lungo e in largo il parco per tutto il mese di febbraio, in un periodo in cui non correva il pericolo di essere un punto di riferimento per i bracconieri che spesso penetrano all’interno della riserva per cacciare gli elefanti ed ottenere avorio.

Il Samburu è il primo parco nazionale africano con un accesso virtuale di questo tipo, e i “visitatori” potranno percorrere, grazie alle immagini, i 165 chilometri quadrati da cui è composto.

“Ci auguriamo che portando la street view nel Samburu, saremo in grado di far apprezzare la fauna selvatica del Kenya in tutto in mondo in modo da limitare il bracconaggio,” ha affermato l’ufficio stampa di Google in Kenya.

Grazie a questo esperimento, secondo David Daballen, il responsabile di Save The Elephants che ha curato il progetto, sono stati riconosciuti e segnalati 600 elefanti.

Se vuoi vedere questi meravigliosi animali, e gli altri che compongono la fauna del Samburu, quindi, ti basta fare un click sulla mappa e poi girare in lungo e in largo il parco.

Immagini: Copertina