Habitat 67 è l’edificio canadese che sembra una costruzione Lego

Habitat 67 è l’edificio canadese che sembra una costruzione Lego

In giro per il mondo esistono strutture tanto recenti quanto affascinanti: case minimali in mezzo alle campagne della California per romanzieri col blocco dello scrittore, edifici invasi da bellissimi giardini verticali a Milano, strutture ecosostenibili in Kazakistan che inglobano degli alberi in mezzo alla foresta. Se parliamo in questi termini futuristici, però, non può non essere citato un edificio di Montréal, in Canada, e che non ha nulla da invidiare agli altri, anche se costruito quasi 50 anni fa: l’Habitat 67.

Questa struttura può essere considerata un po’ come la Torre Eiffel canadese. Infatti, l’edificio fu costruito nel 1967 proprio in occasione dell’Esposizione Universale.

Il progetto iniziale porta il nome dell’allora 29enne Moshe Safdie, un architetto visionario che oltre ogni aspettativa, grazie all’aiuto del governo federale, vide la sua tesi del Master trasformarsi in una realtà di 12 piani e cubi ad incastro.

13992136257_83172e7e7d_k

Alcuni dei cubi distribuiti in questi 12 piani, a essere precisi 147 su 354, sono dei veri e propri appartamenti abitabili. Si va dal monolocale da 57 metri quadri fino al quadrilocale da 160.

La bella notizia è che, se per caso stai organizzando un viaggio in Canada, oltre ad essere stati affittati a dei coinquilini molto fortunati, questi appartamenti possono essere anche una buona sistemazione temporanea per i turisti.

habit 3_2

Se, però, sarai solo di passaggio a Montréal, una visita all’Habitat 67 sarà comunque d’obbligo. Se da un lato, da lontano, ti sembrerà un grande ammasso ordinato di mattoncini Lego, da vicino scoprirai che al suo interno c’è un vero e proprio ecosistema. Camminando al piano terra potrai fare shopping in diversi negozi, mentre salendo sui vari livelli potrai passeggiare su strade pedonali esterne che portano ad aree gioco per bambini.

Immagini Copertina | 1 | 2