Questa catena di negozi di Berlino vende la merce senza confezione

Questa catena di negozi di Berlino vende la merce senza confezione

Da tempo, fortunatamente, si stanno moltiplicando le iniziative imprenditoriali che tentano di instaurare un nuovo tipo di commercio ecosostenibile che sia in grado di ridurre gli sprechi e l’inquinamento. Per farlo non servono decisioni drastiche: molte di queste realtà si limitano ad impostare il proprio business escludendo gli sprechi che fanno parte del consumismo.

A Berlino, ad esempio, ha aperto un supermercato che per ridurre gli sprechi ha deciso di vendere soltanto merce senza confezione: il packaging secondo la loro visione del mercato, è un inutile spreco di cartone, metallo e altri materiali che vanno ad ammassarsi nelle discariche appena i consumatori utilizzano il prodotto.

Original Unverpackt, il nome della catena di negozi che ha preso questa scelta commerciale, espone la merce al naturale, e invita i clienti a portare da casa dei contenitori che consentano loro di raccogliere la quantità di merce che desiderano. Al momento di pagare il conto, il peso dei contenitori appartenenti ai clienti viene sottratto dal peso totale.

Così si riduce in modo drastico lo spreco di materiali difficilmente recuperabili e si sensibilizzano i consumatori circa la possibilità di riutilizzare contenitori per un numero decisamente superiore di volte.

Molti consumatori tendono ad utilizzare già buste della spesa di tela che consentono di ridurre lo spreco dei sacchetti di plastica, ma ovviamente questo non basta per arginare in modo veramente incisivo gli sprechi dovuti alle confezioni che contengono la merce. La maggior parte dei clienti di negozi e supermercati, poi, continua ad utilizzare le buste di plastica che poi getta via.

Un’altra caratteristica positiva di questo tipo di commercio evidenziata dalle fondatrici di Original Unverpackt, Sara Wolf and Milena Glimbovski, è quella di ridurre drasticamente gli acquisti inutili: “eliminando l’utilizzo delle confezioni i clienti hanno una consapevolezza diversa sulla quantità della merce da acquistare,” hanno dichiarato.

Quello lanciato da Original Unverpackt è un esempio che sta riscuotendo un successo sempre più diffuso, e molti altri negozi che eliminano l’utilizzo del packaging stanno aprendo in tutto il mondo. Queste realtà positive fanno presagire che il consumo stia sempre di più raggiungendo un ideale di ecosostenibilità.

Immagini: Copertina