Il negozio a picco su una roccia raggiungibile soltanto dagli scalatori esperti

Il negozio a picco su una roccia raggiungibile soltanto dagli scalatori esperti

Chi pratica l’arrampicata prova sensazioni uniche che tutti gli altri comuni mortali non possono immaginare. Scalare a mani nude (in alcuni casi estremi anche senza corde) una parete di roccia, con pazienza, resistenza, forza e coraggio mette il proprio corpo in condizione di avere un contatto con la natura eccezionale e indescrivibile.

Questo sport estremo è molto praticato in Italia, con un boom di iscrizioni negli ultimi anni nelle palestre specializzate. Tra le esperienze che soltanto degli scalatori possono provare se ne è aggiunta, anche se solo per un giorno, una molto originale: quella dello shopping ad alta quota.

Stiamo parlando del “Cliffside Shop”, un negozio a picco su una montagna, a quasi 2mila metri di altezza sul Bastille Wall nell’Eldorado Canyon State Park, in Colorado.

Questo speciale mini-negozio è stato pensato per tutti gli scalatori esperti, che per raggiungerlo hanno dovuto superare una parete di 90 metri che li divideva dall’apice della montagna. Poco sotto la cima, da una tenda appesa un commesso vendeva agli scalatori abbigliamento sportivo adatto all’impresa.

Il negozio rientra nella categoria di esercizi commerciali che gli anglofoni chiamano pop-up shop, a tempo. Questo tipo di negozi, la cui durata di apertura può variare, oltre a combattere l’attuale crisi economica, consentendo un parziale abbattimento dei costi fissi come l’affitto degli immobili, sono pensati anche per dare ai loro clienti esperienze originali e diverse che non si è mai provato prima. Sono nati in America e nel Regno Unito e stanno trovando fortuna anche qui da noi, in Italia.

Nel caso del “Cliffside Shop” i soldi sono stati raccolti per una buona causa, per finanziare l’American Alpine Club che sta lavorando, in particolare nelle zone del Parco, per rendere accessibili e sicure altre vie per gli amanti della montagna e degli sport estremi.

Il commesso (ex ranger e provetto scalatore) è stato stoicamente appeso per un giorno (dalla mattina alla notte) per vendere giacche agli alpinisti attirati dal curioso negozio. Dave Bywater, questo il suo nome, ha detto in un’intervista al Telegraph: “Molti scalatori non indossano i giusti capi di abbigliamento per questo tipo di scalate”, e spesso se ne accorgono quando è troppo tardi, quando sono lassù e il tempo è cambiato e le temperature sono scese.

L’abbigliamento venduto è stato sviluppato, non a caso, con una speciale tecnicologia tessile che permette al corpo di mantenersi a una temperatura di 37,5°.

Quello che impressiona del video è anche la naturalezza con la quale gli scalatori si provano e indossano le giacche, come fossero nel camerino di un, decisamente più comodo, centro commerciale.

Oltre ai soldi raccolti per l’American Alpine Club, per ogni visitatore che ha raggiunto il negozio venivano donati 100 dollari all’Action Committee for Eldorado che attraverso i suoi volontari si prende cura del Parco.

I clienti di questo incredibile negozio sono rimasti sbalorditi e molto colpiti dall’esperienza: “È stata la prima e forse l’ultima volta che lo vedrò, è stato bello”. Visto il suo successo non è da escludere che questo esperimento venga ripetuto, magari in Italia.

Immagine via Instagram