Pepper, il robot che legge le emozioni

Pepper, il robot che legge le emozioni

Le rivoluzioni tecnologiche a cui stiamo assistendo, e il modo in cui le persone si rapportano ad esse, stanno cambiando il mondo sempre più rapidamente.

Il futuro prospettato da film come A.I.- Intelligenza Artificiale e Lei, in cui gli esseri umani sono circondati da sistemi, dispositivi e macchine intelligenti e sempre interconnesse è una prospettiva concreta: basti pensare agli sviluppi della domotica, della robotica, o alle persone che ormai vivono quasi in simbiosi con la tecnologia.

Le innovazioni, però, non riguardano solo la funzionalità e l’interconnessione: ma anche la capacità emotiva delle macchine.

Il 20 giugno, infatti, è stato messo in commercio Pepper, il robot che può provare emozioni.

10885321_413039642186486_101212589476504861_n

Creato dalla casa di sviluppo giapponese SoftBank Robotic Corp, Pepper è alto appena 1,2 metri e pesa meno di 30 chili, ma è in grado di leggere le emozioni delle persone interpretando le espressioni facciali e il tono della voce.

Per farlo utilizza tutta una serie di telecamere, sensori tattili e acustici che gli permettono di interagire con il mondo circostante e creare una vera e propria sfera emotiva: Pepper, ad esempio, è tranquillo quando è in compagnia di persone che conosce, felice quando gli vengono rivolti dei complimenti, e impaurito quando è al buio.

Ovviamente le sue risposte emotive non sono infallibili, ma grazie ai feedback che riceve dall’ambiente e alla possibilità di condividere informazioni con gli altri esemplari tramite un sistema cloud, la sua esperienza crescerà nel tempo.

Può parlare in inglese, francese, giapponese e spagnolo, ma ben presto saranno disponibili altre lingue.L’idea che ha portato alla sua creazione era quella di mettere a punto una macchina che fosse in grado di fare compagnia e “rendere felici gli altri,” come ha dichiarato Kaname Hayashi, il suo ideatore.

Nei piani di SoftBank Robotic Corp, Pepper rappresenterebbe un’alternativa agli animali domestici: un compagno affettuoso e gentile con cui trascorrere il tuo tempo libero.

Il suo costo si aggira sui 1600 euro, e a quanto pare il pubblico sembra averlo apprezzato: i mille esemplari disponibili al lancio sono stati tutti venduti in pochi minuti.

E questo non può che far riflettere sulle implicazioni che una macchina in grado di tenere compagnia potrebbe avere sulla vita quotidiana delle persone.

Detto questo, però, c’è da dire che guardando la sua espressione trasognata nelle foto e i video in cui interagisce con le persone con la sua vocina sottile, Pepper sembra davvero molto simpatico.

Foto via Facebook | Facebook