Piante da giardino sempreverdi: ecco quali scegliere

Piante da giardino sempreverdi: ecco quali scegliere

Qual è il sogno di chi ha un giardino? Semplice, vederlo verde tutto l’anno. Impossibile? No, ci sono infatti delle piante che per la loro naturale predisposizione anche ai climi più rigidi sono perfette anche per chi non ha molto tempo da dedicare al giardinaggio, non necessitano di particolari attenzioni e regalano meravigliose luce e linfa all’angolo verde di cui si dispone.

Sono piante che riescono ad adattarsi sia a climi umidi e tropicali, che a quelli più freddi. Generalmente si pensa agli arbusti di grandi dimensioni, ma in realtà le piante sempreverdi possono essere anche di piccoli dimensioni: tra queste le conifere, piante aghifoglie che mantengono la famosa chioma verde anche con gelo e neve, l’unica eccezione è il larice che perde le foglie. Poi ci sono le latifoglie, tra cui l’olivo, il leccio, la sughera, il mirto, il corbezzolo e l’alloro, tipiche del mediterraneo.

Ecco alcune delle piante sempreverdi da giardino da scegliere per rendere il proprio spazio verde perfette 365 giorni all’anno. T

ARBUSTI –  Tra quelli più apprezzati e diffusi c’è il Viburnum tinus, noto anche come Viburno, una pianta dalla chioma generosa che si riempie di fiori bianchi nei mesi invernali e di bacche d’estate. Necessita di molta acqua nei mesi caldi, mentre in quelli freddi va ridotta notevolmente. Molto particolare anche l’Aucuba, originaria dell’Asia, dalle foglie lucide e le bacche rosse. Preferisce esposizione in penombra e resiste bene anche a basse temperature, è particolarmente adatta alle siepi. La Pyracantha, anche conosciuta come agazzino, si riempie di bellissimi fiori bianchi in estate, mentre durante l’autunno e l’inverno le bacche si colorano di rosso, giallo o arancio, a seconda della varietà.

viburnum

Viburnum

SEMPREVERDI CON FIORI – Alcune piante sempreverdi producono fioriture rigogliose e colorate anche d’inverno, ad esempio, l’elleboro conosciuta anche come rosa di Natale perché fiorisce tra dicembre e gennaio. Non richiede particolari attenzioni, predilige l’ombra e il terreno fertile. Molto diffusa per le bordature delle aiuole anche la Vinca Minor, nota come Pervinca minore, dai suoi petali azzurro-bluastri, l’omonimo colore. Anche la lavanda, che cresce prevalentemente al sole, è perfetta per decorare aiuole o cespugli.

 pervinca

 SIEPI – Tra quelle più popolari c’è il Ligustro, dalle foglie color verde bottiglia, coriacee e lanceolate e i bellissimi fiori profumati che nascono nei mesi estivi, a cui si susseguono le bacche in quelli autunnali. Perfetta perché resiste al caldo e al freddo, ma soprattutto tollera l’inquinamento, quindi perfetta anche per i terrazzi in città. Da non sottovalutare il rosmarino, come siepe, il sui arbusto profumato è molto forte e resiste anche d’inverno. Molto diffuso anche il Lauroceraso, dalla chioma verde sfumato; predilige l’esposizione al sole, ma cresce bene anche all’ombra.

rosmarino