Questa casa abbandonata è stata trasformata in serra in sole 48 ore

Questa casa abbandonata è stata trasformata in serra in sole 48 ore

Ogni città, nel mondo, ha degli edifici abbandonati: luoghi dimenticati che rappresentano uno spreco enorme nell’economia e un degrado nell’estetica di una città.

Riqualificare le zone abbandonate dovrebbe essere una priorità, perché questi luoghi possono essere riadattati per diventare qualcosa di utile e bello per la comunità. In poche parole, anche una casa abbandonata può diventare uno spazio creativo.

Un esempio lampante di come una struttura abbandonata possa nuovamente tornare alla vita e diventare magari un nuovo punto di riferimento per la comunità è la casa-serra di Detroit: una casa abbandonata che è stata trasformata in una specie di grande museo urbano dei fiori e delle piante.

Secondo alcune stime statali, dal 2005 nelle zone periferiche (ma non solo) di Detroit più di un edificio su tre risulta abbandonato: negli ultimi 10 anni, in poche parole, una porzione di Detroit è diventata una città fantasma.

Questa situazione ha creato molto malcontento nella popolazione, e ha reso la città americana un luogo piuttosto triste e deprimente in cui vivere. Le iniziative per cercare di arginare il fenomeno degli abbandoni e del proliferare di edifici diroccati, però, si stanno moltiplicando.

Lo scorso mese, infatti, moltissimi fiorai provenienti da tutti gli Stati Uniti si sono ritrovati a Detroit per trasformare e abbellire una casa abbandonata della città. E in un solo fine settimana sono riusciti a trasformare un rudere inutilizzato in una vera e propria attrazione: la Flower House.

Gli interni della casa sono stati interamente rivestiti di fiori e piante, ridonando colore e vivacità alle stanze spoglie e grigie. Il risultato è veramente incredibile e suggestivo: intere rampe di scale ricoperte di petali e rampicanti, muri rivestiti di edera, fiori che spuntano da ogni angolo.

L’artista che ha dato vita al progetto, Lisa Waud, aveva pensato alla Flower House come a una semplice esibizione temporanea, ma il risultato e il riscontro ottenuto lavorando sulla casa l’hanno convinta a trasformare la performance in un vero e proprio progetto di riqualificazione.

Un modo assolutamente semplice e creativo per trasformare una “casa morta” in un luogo pieno di vita.

Immagine di Copertina