Questo artista ricrea le biciclette immaginate dai suoi clienti

Questo artista ricrea le biciclette immaginate dai suoi clienti

Hai presente i disegni che si fanno da bambini? Quelli in cui il senso della proporzione è tutto tranne che realistico e le automobili o le biciclette hanno ruote o manubri enormi? Ti sei mai chiesto come sarebbe se alcuni di questi disegni diventassero realtà?

Ci ha pensato Gianluca Gimini, un designer di Bologna che ha deciso di trasformare i disegni che alcuni suoi clienti avevano fatto di alcune biciclette in modelli reali. Gimini ha chiesto di ricordare la forma di una bicicletta, e poi di disegnarla a modo loro: dopodiché ha preso ogni disegno e ha ricreato l’immagine rispettandone le forme e le proporzioni.

I risultati sono piuttosto sorprendenti e divertenti da osservare: ce ne sono alcune con delle ruote sproporzionate e dentate, altre che hanno la canna lunga quasi il doppio rispetto alle normali dimensioni di quella di una bicicletta comune e alcune dai colori improbabili.

Ogni pezzo è unico e irripetibile, frutto dell’immaginazione momentanea e dei ricordi che ogni cliente aveva di una particolare bicicletta.

Un progetto che non solo mira a far capire come i nostri ricordi siano particolari e non necessariamente ispirati alle proporzioni classiche degli oggetti, ma anche come ognuno di noi ne abbia di propri.

Il progetto, però, non è ancora terminato: dal 2009 Gemini ha collezionato oltre 300 illustrazioni realizzate da amici e clienti, e ha deciso di realizzarle tutte.

Immagini: Copertina