Idee per i regali di Natale: 5 e-book sotto l’albero

Idee per i regali di Natale: 5 e-book sotto l’albero

Regalare un libro per Natale non è un gesto banale o  poco impegnativo. Regalare un libro è sicuramente un gesto rischioso ma resta uno dei regali più validi e importanti. Si può scegliere di regalare un libro che ci ha colpito profondamente e che vogliamo condividere con le persone care, o un libro che riteniamo educativo o ancora uno dei classici imperdibili. Per Natale regalare un libro è sempre una buona idea perché possiamo approfittare a pieno delle vacanze e del tempo libero per rilassarci con una buona lettura.

Ecco cinque novità che consigliamo per un regalo di Natale digitale.

Gianrico Carofiglio, La regola dell’equilibrio
Un libro che parla dell’Italia, attraverso la voce e le avventure dell’avvocato Guido Guerrieri, personaggio amato da Carofiglio che si trova a combattere con le cattive abitudini italiane e i comportamenti sociali e morali di un paese che all’azione preferisce l’autocommiserazione e la giustificazione. Seduzione, corruzione, criminalità gli ingredienti del romanzo il cui tema centrale resta la banalità del male.

Jennifer Egan, La fortezza
Una delle scrittrici contemporanee più “efficaci”, la sua scrittura postmoderna e le sue trame neogotiche sono rappresentazioni fedeli della società in cui viviamo. In questo suo libro in particolare si affronta il tema della perenne connessione con il mondo digitale e virtuale e con la realtà. Perché l’architettura del libro si basa su porte girevoli che di realtà ne presentano diverse. Lo spaesamento di Danny, wifi addicted in un castello est europeo senza connessione è reale o frutto di paranoie le cui radici affondano in un difficile passato che lo lega al cugino, possessore di quel castello? E perché il narratore è una terza persona? Un libro che assomiglia a un quadro di Escher.

Patrick Modiano, L’erba delle notti
Premio Nobel 2014 per la letteratura, Modiano nel suo nuovo romanzo spinge il lettore al di là del tempo a cercare di mettere a fuoco i dettagli come in una foto sfocata. È questa la caratteristica distintiva dello scrittore per questo a volte definito “il Proust del nostro millennio”. L’erba delle notti è la storia di uno scrittore che ritrova su un taccuino nomi, avvenimenti, date e numeri di telefono dimenticati ma che fanno riaffiorare ricordi rimossi di un’identità misteriosa.

Elena Ferrante, Storia della bambina perduta
Scrittrice molto apprezzata sia in Italia che all’estero Elena Ferrante è in realtà uno pseudonimo: ignorando la sua vera identità potrebbe trattarsi anche di un uomo che preferisce rimanere nell’anonimato. Il suo ultimo romanzo è l’ultimo volume del ciclo dell’Amica Geniale, quarto libro sulla saga italiana delle due protagoniste, la storia di due amiche che hanno lottato per liberarsi dal conformismo e che oramai adulte continuano a ritrovarsi per scoprire insieme aspetti nuovi della loro personalità.

Dave Eggers, Il cerchio
Paragonato a George Orwell per il tema del potere delle nuove tecnologie il libro di Eggers appartiene alle “dystopie”, visioni futuristiche negative e spaventose che si contrappongono all’utopia di un futuro fantastico e salvifico. Le conseguenze sul linguaggio e sulla società di uno smodato dei nuovi mezzi di informazione possono avere delle conseguenze gravi e incontrollabili. In questo romanzo il “nemico” è una sorta di fusione tra Google e Facebook: il Cerchio appunto. Il paradiso per Mae Holland, la protagonista che inizia a lavorare entusiasta in questa azienda tra le più influenti al mondo prima di venire risucchiata dalla perdita di confine tra pubblico e privato in un vortice che la spingerà a trasmettere in streaming la propria vita. Un libro sulle conseguenze inquietanti di superare i limiti della privacy e della condivisione pubblica.