La cabina telefonica inglese diventa green: il progetto Solarbox

La cabina telefonica inglese diventa green: il progetto Solarbox

Sono numerosi i progetti di riciclo delle vecchie ma molto famose cabine telefoniche inglesi, quelle rosse, oramai in disuso. Sono state trasformate in molti modi, piccole librerie, installazioni artistiche, punti di soccorso o spazi pubblicitari. Oggi ve ne presentiamo uno che ci piace perché ecologico. Il progetto Solarbox sembra essere un modo utile e verde per riciclarle. Verde per la nuova colorazione ma soprattutto perché sostenibile.

Solarbox è il progetto vincitore del secondo premio al Mayor of London’s Low Carbon Entrepreneur of the Year Award, promosso dal sindaco di Londra Boris Johnson, che ha permesso ai due ricercatori inglesi che lo hanno presentato, Kirsty Kenney e Harold Craston due laureati in geografia alla London School of Economics, di aggiudicarsi il premio di 5 mila sterline (circa 6.400 euro) e implementare la loro idea.

Una cabina che grazie a un pannello solare installato sul tetto diventa una piccola stazione a energia solare e permette ai passanti di ricaricare tablet e smartphone. Ne sono state prodotte sei, la prima Solarbox è stata installata nel centro di Londra pochi giorni fa, nei pressi della metropolitana di Tottenham Court Road, le altre cinque saranno sistemate il prossimo aprile 2015.

All’interno della Solarbox ovviamente trovano posto diversi tipi di adattatori e connettori dei diversi modelli di smartphone e tablet. La cabina potrà ricaricare fino a 100 dispositivi al giorno anche nelle giornate, tipiche, più grigie.

I primi sponsor sono Tinder e Uber i cui messaggi pubblicitari verranno presentati su un monitor nella cabina. Un affare importante se si pensa che le cabine in disuso  che si possono trasformare in Solarbox sono circa 8 mila e visto l’utilizzo crescente dei dispositivi mobile.