I migliori spot per fare surf in Italia

I migliori spot per fare surf in Italia

Il surf in Italia non è uno sport molto praticato: è difficile vedere ragazzi che cavalcano le onde al largo delle nostre spiagge. Eppure l’Italia è uno dei paesi europei più ricchi di spot ottimali per praticarlo: i nostri mari e le nostre coste presentano diversi luoghi in cui poter svolgere questo sport estivo.

Certamente le nostre onde non raggiungono la portata dell’oceano, come quelle che vediamo nei film americani, ma gli amanti di questa disciplina hanno a disposizione molti tratti di costa in cui potersi divertire comunque. Abbiamo deciso di segnalare le migliori e consigliare coloro che magari stanno pensando di provare.

Rosignano Marittimo – Toscana

A circa 25 chilometri da Livorno, si trova la spiaggia di Rosignano Marittimo. In questo lido, esiste una porzione che negli ultimi anni è diventata famosa con il nome di Rosignano Solvay, perché la sua sabbia è bianca e candida, e ricorda quella dei paesi tropicali. I fondali sono relativamente bassi, di tipo roccioso, e questo rende possibile surfare seguendo tre sezioni d’onda piuttosto stabili: un picco centrale con onda da destra a sinistra, un picco destro che crea un’onda laterale, e un’onda sinistra che si trova all’estremo lato della baia. Il margine di manovra non è vastissimo: per questo motivo questa spiaggia è consigliata ai surfisti più esperti.

surf-1

Domus de Maria – Sardegna

Lungo la costa sudoccidentale della Sardegna, a circa 40 chilometri da Cagliari, si trova la spiaggia di Domus de Maria, famosa per le sue acque limpidissime. Grazie alle sue condizioni meteo, con venti frequenti ma difficilmente di forte entità, la zona è l’ideale sia per i surfisti esperti che per i novizi. Ci sono molte strutture attrezzate per noleggiare l’occorrente a chi vuole provare per la prima volta, con insegnanti qualificati, per fornire lezioni in gruppo e singolarmente.

surf-2

Santa Marinella – Lazio

Questa è una località storica per il surf italiano. Fino dagli anni Ottanta è uno degli spot più frequentati dagli appassionati  per quanto riguarda il litorale laziale. Le onde, a seconda della mareggiata, sono molto lunghe e decisamente potenti, facilmente surfabili anche da chi ha poca dimestichezza. Molte competizioni del campionato nazionale si svolgono in questo lido, proprio per le sue caratteristiche morfologiche e meteorologiche.

surf-3

Levanto – Liguria

Levanto è un piccolo e caratteristico borgo affacciato sul mare, che si trova a poca distanza dalle Cinque Terre. Si affaccia su una grande baia, divenuta negli ultimi anni una meta molto battuta dai surfisti del nord Italia. Il vento di libeccio e il maestrale consentono di surfare in diverse condizioni, anche se la zona è consigliabile soltanto a coloro che hanno già esperienza con il surf. La contemporanea presenza di fondali sabbiosi, misti e rocciosi fa sì che le onde varino molto in lunghezza e altezza e potenza: il che rende quello di Levanto uno degli spot più divertenti fra quelli Italiani.

surf-4

Capo Mannu – Sardegna

Quella che si svolge a Capo Mannu è probabilmente la tappa più importante del campionato nazionale di surf. Situata una trentina di chilometri da Oristano, questa spiaggia è considerata la Mecca del surf italiano. È esposta a tutti i venti dei quadranti occidentali, e in particolar modo al maestrale, offrendo condizioni per surfare che si possono rivelare talvolta piuttosto pericolose e adatte esclusivamente a surfisti con grande esperienza. In alcuni giorni particolarmente ventosi, le onde possono raggiungere anche i quattro metri.

Immagini: Copertina | 1 | 2 | 3 | 4