Un'azienda americana sta testando automobili in grado di volare

Un'azienda americana sta testando automobili in grado di volare

Chi è costretto a spostarsi in città con la macchina, imbottigliato nel traffico quotidiano, l’avrà pensato sicuramente più di una volta nella vita: “Sarebbe bello se la mia macchina avesse delle ali per volare sopra a tutti”.

Sembra fantascienza, ma a quanto pare c’è qualcuno che da anni sta lavorando per esaudire questo sogno. Si chiama Terrafugia e da dieci anni sperimenta prototipi di macchine che si trasformano in pochi secondi in piccoli aerei.

L’industria di Woburn, nel Massachusetts, sta dando alla luce il suo nuovo gioiello tecnologico, TF-X. È ancora un progetto, ma costruirlo, assicura il direttore dell’azienda, Carl Dietrich, non è più fantascienza visti i tempi e gli strumenti tecnologici a disposizione.

TF-X usa delle pale rotanti alimentate a batteria per decollare e un propulsore a benzina per volare. Può portare 4 persone e viaggiare a una velocità di crociera di 321 chilometri orari. Non serve neanche una patente di volo, dato che si guida da sola. La destinazione si seleziona prima del decollo attraverso un sistema di navigazione automatica.

Queste macchine non hanno bisogno nemmeno di una pista di decollo o di atterraggio, alzandosi verticalmente e necessitando di poco spazio di manovra.

Così come avviene per le automobili che si guidano da sole, anche queste auto volanti sono molto più sicure senza l’intervento degli uomini. La versione precedente ha infatti alle spalle chilometri e chilometri di test, e tutto è andato per il meglio, mai un solo errore o pericolo durante il volo.

La ditta ha dichiarato già di avere una lunga lista di clienti che vogliono acquistarne una quando saranno messe in commercio.

Immagine via Flickr