La Torre dei Cedri, il palazzo ecologico composto da alberi

La Torre dei Cedri, il palazzo ecologico composto da alberi

Sempre più persone, al giorno d’oggi, decidono di optare per uno stile di vita che si integri con la natura e con l’ambiente: come ad esempio avviene in un villaggio piemontese interamente costruito sugli alberi o il Bosco Verticale di Milano.

Ma sembra che anche la normale edilizia si stia adattando a questo nuovo modo di integrare i centri abitativi con la natura, e lo dimostra il lavoro dell’architetto Stefano Boeri, che dopo aver progettato l’edificio Bosco Verticale di Milano, ha deciso di lavorare ad un progetto ancora più ambizioso: la Torre dei Cedri, a Losanna.

Questo nuovo edificio, nato dalla collaborazione fra Boeri e l’agronoma Laura Gatti, rappresenta un passo avanti rispetto al Bosco Verticale: sarà infatti una vera e propria torre ecologica composta per l’80 percento da alberi sempreverdi.

36 piani suddivisi fra abitazioni private, uffici e ristoranti panoramici comporranno questo innovativo edificio: una struttura maestosa caratterizzata da forme ortogonali e la cui facciata sarà composta da terrazze ricche di verde.

2_0

Torre dei Cedri è stata progettata per ospitare alberi di cedro appartenenti a quattro specie differenti: 18mila piante di diversi tipi, più 6mila arbusti, per un totale di 24mila piante.

Quest’ultimo lavoro di Boeri, quindi, non rappresenta solo un edificio in grado di implementarsi nella struttura urbana senza intaccare l’ambiente con ulteriore cementificazione, ma anche uno splendido esempio di come la creatività dell’uomo possa riuscire a creare nuove forme di coesistenza fra tecnica e natura.

Immagini: Copertina