Questo tunnel pedonale di Amsterdam è ricoperto da un murales lungo 100 metri

Questo tunnel pedonale di Amsterdam è ricoperto da un murales lungo 100 metri

La capacità di rendere esteticamente più gradevoli i centri urbani è una delle prerogative che le amministrazioni delle varie città dovrebbero prendere maggiormente in considerazione: le brutture di alcune zone delle nostre città fanno sì che questi siano luoghi grigi in cui vivere, e questo genera malcontento.

E questo si può vedere anche dalle cose più semplici, come ad esempio un sottopassaggio per pedoni. Ad Amsterdam, lo studio di architetti Benthem Crouwel ha terminato i lavori in un tunnel della capitale che collega il centro della città al lago IJ.

Questo tunnel, che collega due aree difficilmente raggiungibili, è percorso sia da pedoni che da ciclisti, e per renderlo esteticamente gradevole gli architetti della nota azienda olandese hanno pensato di abbellirlo con un lunghissimo murales.

Il tunnel infatti è lungo 110 metri ed è strutturato per suddividere il traffico—che arriva a circa 15.000 pendolari al giorno—in due sezioni. Su una corre la pista ciclabile illuminata da luci al led, in modo che i ciclisti possano viaggiare ad una velocità sostenuta senza dover badare ai passanti; sulla seconda, invece, viaggiano i pedoni, ed è proprio questa parte del tunnel che è stata ricoperta di piastrelle su cui è dipinto il gigantesco murales.

L’opera è stata realizzata dall’artista Irma Boom, che per il suo murales si è ispirata ai dipinti dell’artista Cornelis Boumeester, un pittore nato nella metà del 1600 noto per aver riprodotto le navi militari dell’esercito olandese. La Boom ha riprodotto questo stile e queste immagini sostituendo gli stemmi del regno olandese con lo stemma di Amsterdam.

Le mattonelle, su cui è realizzata l’opera, sono state create dall’azienda Tichelaar Makkum e sono oltre 46.000 per i rivestimenti delle pareti, e 36.000 per la pavimentazione.

Il lavoro impiegato per realizzare questo bellissimo tunnel, però, è stato ripagato: un semplice sottopassaggio pedonale adesso è diventato una delle nuove attrazioni della città: un modo per rimarcare la possibilità di unire l’arte al tessuto urbano e rendere le nostre città non solo più vivibili e funzionali, ma allo stesso tempo belle e soddisfacenti per i cittadini.

Immagini: Copertina