Questo video mostra alcuni sportivi estremi lanciarsi da uno scivolo a 150 metri d'altezza

Questo video mostra alcuni sportivi estremi lanciarsi da uno scivolo a 150 metri d'altezza

Gli appassionati di sport estremi e di imprese sportive pericolose e ambiziose sanno bene quanto la scarica di adrenalina che si prova in certe situazioni ti faccia sentire vivo. Mettere alla prova il proprio corpo e il proprio coraggio ti dà una prospettiva diversa su te stesso. Come dimostrato ad esempio da Guillaume Néry in questo video in cui ha stabilito il record di apnea nella piscina più profonda del mondo.

Lanciarsi col paracadute in situazioni estreme, penzolare da un’altalena tra le Alpi, provare l’ebrezza del Mountain Coster—lo scivolo più bello d’Europa, sulle Alpi Svizzere—immergersi e nuotare con uno squalo balena: nel mondo ci sono persone che sfidano continuamente la paura per vivere emozioni forti e mettersi alla prova.

Una nuova moda, ad esempio, è quella di utilizzare gli scivoli “slip and slide“—dei lunghi teli di plastica che vengono resi scivolosi con l’acqua—per tuffarsi nel vuoto con il paracadute. Gli sportivi che si prestano a questa nuova pratica posizionano gli slip and slide nei punti più rischiosi e improbabili, e poi si tuffano, scivolando sui teli e si lasciano cadere nel vuoto effettuando evoluzioni nell’aria, fino al momento di aprire il paracadute.

Come ha fatto ad esempio una squadra di paracadutisti professionistiMarshall MillerJesse HallCarson Klein, Sean ChumaHartman Rector—che dopo aver posizionato lo scivolo slip and slide su uno spuntone di roccia nel deserto, alto oltre 150 metri, si sono ripresi mentre si tuffavano nel vuoto.

Il video dell’impresa, realizzato in 4K, attraverso le GoPro montate sui caschi dei paracadutisti consente anche agli spettatori di provare il brivido che si vive nel momento in cui ci si trova in caduta libera, nel vuoto, dopo essersi lasciati scivolare.

Capriole, torsioni, piroette: le evoluzioni realizzate nell’aria prima di aprire il paracadute e planare tranquillamente a terra sono impressionanti. Ma soprattutto lo è la totale tranquillità e l’aria divertita con cui si cimentano nell’impresa i paracadutisti. Sembra che si stiano lanciando semplicemente da un trampolino in piscina.

Immagini: Copertina