Come fare la comparsa nel Trono di Spade e nelle serie TV di successo

Come fare la comparsa nel Trono di Spade e nelle serie TV di successo

Chi non ha mai desiderato di apparire in un film, magari pronunciando una semplice battuta, ma che diventa indimenticabile nella propria esperienza? Del resto, anche recitare il ruolo di un cameriere in un lussuoso matrimonio medievale può diventare un’occasione per scoprire in anticipo qualche interessante spoiler di una delle proprie serie tv preferite.

È quanto capitato a Felipe Ferri, brasiliano di origini croate che, dopo essersi licenziato dal suo lavoro, ha deciso di visitare i luoghi da cui proveniva la sua famiglia, ovvero Dubrovnik, meglio conosciuta dai fan de Il Trono di Spade (Game of Thrones) come King’s Landing.  La sua esperienza è stata raccontata su Quora e su Business Insider.

Per Felipe, è bastata una e-mail all’agenzia di casting per essere incluso nella scena che ha rallegrato tanti cuori nel secondo episodio della quarta stagione: il banchetto di matrimonio in cui viene avvelenato re Joffrey. “E se c’è una situazione in cui non è fastidioso ricevere uno spoiler, era proprio quella! Ho avuto la rara opportunità di vedere quel piccolo antipatico avvelenato una dozzina di volte e a pochi passi da me!”

I primi passi da comparsa

Felipe ha raccontato che il suo ruolo ha richiesto un impegno a 360 gradi per cinque giorni, dalle 4 del mattino fino alle 7 di sera: tempo passato a raggiungere il set, indossare i costumi e prepararsi per il proprio ruolo.

“I cinque giorni passati sul set sono stati incredibili. Erano intensi ma era tutto così emozionante che anche le lunghe ore di lavoro non pesavano. Abbiamo passato tutto il giorno in costume, ed era fantastico essere circondati da nobiluomini e donne, soldati, servi e ancelle.”, ha raccontato Felpe. “È strano, ma a un certo punto inizi a pensare che sia tutto vero, e che i tipi con le armi siano veri soldati, anche se sono solo persone come te”.

Per iniziare come comparsa per Il Trono di Spade, il passo più importante è dunque contattare le agenzie che lavorano alla selezione del cast. Solitamente le comparse si dividono in due categorie: le generiche, ovvero persone e non personaggi che fanno azioni quotidiane attorno agli attori principali e non devono parlare né interagire con i protagonisti e le specifiche, che invece hanno un compito preciso e spesso anche una piccola parte recitata.

“Quello della comparsa è un lavoro abbastanza semplice. La maggior parte del tempo lo passavamo in attesa, perché non tutte le scene avevano bisogno di comparse. Quando poi toccava a noi, un assistente di produzione piazzava ogni comparsa nel luogo esatto in cui doveva trovarsi, e poi ci spiegava cosa dovevamo fare. Io, recitando la parte di un servo al matrimonio, dovevo per lo più camminare attorno ai tavoli e servire vino finto a nobiluomini, oppure portare piatti di cibo da un tavolo all’altro.”

comparsa 2

Lavorare gomito a gomito con i propri idoli

L’esperienza raccontata da Felipe è simile quella di quasi tutte le comparse: vista la difficoltà di gestire tante persone in un unico set, gran parte del lavoro consiste infatti nell’aspettare e rispondere agli appelli. Il che può voler dire dover aspettare a lungo in armatura o essere costretti a rimanere seduti per parecchie ore di fila mentre tutto il cast tecnico e degli attori si prepara e raggiunge il proprio posto. Senza contare che ci si può trovare a dover recitare di fronte a effetti speciali non ancora finiti come questo.

Tuttavia, Felipe la considera un’esperienza positiva: intanto per il disorientamento creato dal doversi convincere di essere in un medioevo fantasy e poi vedere di fianco a sé un collega che aggiorna la pagina Facebook; in secondo luogo gli ha permesso di conoscere meglio varie persone del luogo che partecipavano alle riprese, dagli attori protagonisti alle comparse del luogo.

“Per un fan, può essere difficile separare gli attori dai personaggi, quindi per me era davvero una sorpresa chiacchierare fuori dal set  con Jack Gleeson, che interpreta Joffrey, una persona davvero simpatica che mi ha anche lasciato scattare una fotografia insieme. Anche Lena Headey, l’attrice che interpreta la regina Cersei, è stata molto gentile. Tutti gli attori di King’s Landing erano in quella scena—Tyrion, Sansa, Loras Tyrell, sua nonna e suo padre, Lord Tywin, Lord Varys, il Gran Mastro Pycelle, Lady Brienne, Ser Jamie, Oberyn e Ellaria Sand. Ho anche scoperto il segreto di Lord Varys per essere informato sulla vita di tutti a King’s Landing: controlla i profili Facebook di ognuno tra una ripresa e l’altra!”.

Come diventare una comparsa

Se non vuoi attraversare l’Adriatico e volare in Croazia o percorrere ancora più miglia e finire in Irlanda del Nord, sul set invernale de Il Trono di Spade, in Italia, a parte le produzioni locali, i migliori luoghi per trovare lavoro come comparsa sono Roma e Milano: per prima cosa è necessario iscriversi al collocamento dello spettacolo presso un centro dell’impiego locale.

Una volta fatto, si possono cominciare a contattare le agenzie che si occupano di casting, inviando le proprie foto, una descrizione fisica e un breve curriculum che evidenzi eventuali competenze o esperienze nello spettacolo. Siti come Attoricasting pubblica spesso annunci per comparse a questa pagina, o tramite newsletterQuesta pagina offre inoltre i contatti di numerose agenzie per comparse, con sede principalmente a Roma.

Una volta superato il casting, puntualità e disponibilità sul set sono i requisiti fondamentali. Le prestazioni vengono solitamente considerata a giornata, quindi preparatevi a firmare ogni giorno contratti e liberatorie. Felipe non specifica il suo compenso, ma in Italia una comparsa generica, per una giornata di lavoro, guadagna solitamente dai 50 ai 90€.

Bisogna ricordare che il ruolo della comparsa non richiede particolari doti o competenze e per questo è molto difficile fare il salto di qualità verso ruoli da protagonista: in alcuni casi è addirittura sconsigliato intraprendere questa strada a chi vuole fare dell’attore la sua professione. Se intanto vuoi prepararti al prossimo provino, Ikea ha pubblicato sul suo profilo Facebook le istruzioni per crearsi il proprio mantello in stile Trono di Spade.

Immagini | Copertina | 1