'Diet To Go' è l’impresa italiana che ti porta la dieta a domicilio

'Diet To Go' è l’impresa italiana che ti porta la dieta a domicilio

Quante volte hai provato a iniziare un nuovo regime alimentare per poi interromperlo a metà, ritornando alle tue, non sempre sanissime, abitudine originali? Con la loro impresa, fondata a Milano nel 2016, gli italiani Anna Zocco e Alessandro Costa vogliono eliminare per sempre questo problema  molto comune.

Diet To Go è infatti una piattaforma digitale pensata per ordinare pasti a domicilio sani ed equilibrati, che aiutino a rispettare una dieta completa, personalizzata sulle esigenze dei clienti. Sulla piattaforma è possibile scegliere tre diversi regimi alimentari: mediterraneo (piatti della tradizione da 1200-1500 calorie totali), vegetariano e detox (menù con ricette vegane e gluten free). I piatti, diversi per ogni giorno della settimana, comprendono colazione, pranzo, spuntino e cena.

Vengono consegnati direttamente a casa o in ufficio, per andare anche in contro alle esigenze di chi vorrebbe mangiare più sano ma non ha tempo per cucinare o procurarsi gli ingredienti giusti. Il ciclo dietetico ideale dura un mese e, secondo la compagnia, può produrre una perdita di peso verificata attorno ai 4 chilogrammi.

Per ogni tipologia di dieta, Diet To Go calcola quanto peso può essere perso sulla base delle caratteristiche del consumatore, e in quanto tempo. “L’obiettivo”, ha spiegato la 49enne Anna Zocco, “è quello di predire, in base alle specifiche caratteristiche del cliente, il tipo di perdita di peso che ci sarà e in quanto tempo. Non è detto, infatti, che la stessa dieta possa funzionare per tutti”. Per questo è fondamentale un rapporto di collaborazione con esperti del settore: il nutrizionista Andrea Tibaldi fa già team in pianta stabile.

Inoltre, Diet To Go collabora anche con centri accademici specializzati su progetti di ricerca per identificare i menu più adatti in funzione delle caratteristiche di ciascun individuo e per prevedere in modo più rigoroso il risultato atteso.

Gli abbonamenti possono essere settimanali (a partire da 29 euro al giorno), ma anche singoli (da 39 euro). Per fare un esempio, una dieta mediterranea per 4 settimane (da 5 giorni) verrà a costare circa 599 euro.

Non è poco, ma la “dieta fatta in casa” presenta tutta una serie di costi spesso sottovalutati: non solamente l’acquisto di ingredienti e materie prime—o, per chi lavora, il pranzo al bar o al ristorante che scende raramente sotto i 10 euro al giorno—ma anche il tempo utilizzato per cucinare ogni giorno, e per fare le compere, senza contare poi quello speso per preoccuparsi degli apporti calorici e del raggiungimento del peso forma.

diet to go 2

Diet To Go si offre come una soluzione a tutto questo, e infatti in pochi mesi ha riscosso un discreto successo. Attivo al momento a Milano e dintorni (Monza e hinterland milanese), l’azienda di Zocco e Innocenti cucina 300 piatti per oltre 60 consegne giornaliere e ricavi da circa 50mila euro al mese.

Così, chiuso ora un round di finanziamento da 430mila euro, la compagnia si prepara all’espansione. Diet To Go ha infatti già messo in cantiere un piano di sviluppo in Italia e oltre in confini nazionali per raggiungere l’obiettivo di superare già da quest’anno la soglia di mezzo milione di fatturato.

L’espansione nel resto dell’Italia è iniziata nel corso del 2017, con prime tappe Roma e Torino tra Aprile e Maggio. Mentre, nel corso del 2018, la compagnia conta di puntare sulla capitale del Regno Unito, Londra, dove si punterà made in Italy per esportare la dieta mediterranea, modello alimentare conosciuto in tutto il mondo.

Immagini via Unsplash| Copertina | 1