Il cofondatore della Apple lancia corsi per programmare

Il cofondatore della Apple lancia corsi per programmare

Jobs e Wozniak, i due Steve, il primo visionario e l’altro il genio dell’informatica. Si tratta dei fondatori della Apple, la compagnia che con i suoi prodotti ha cambiato la nostra vita quotidiana, contribuendo a definire la società contemporanea. Oggi, il “secondo” Steve, Wozniak, si è lanciato in un’altra iniziativa, forse altrettanto ambiziosa. Ha infatti lanciato Woz-U, una piattaforma di apprendimento online rivolta a studenti e imprese, con l’obiettivo di insegnare tecniche di programmazione ai primi, per poi inserirli efficacemente nelle seconde.

La storia del “secondo Steve” di Apple

Nato l’11 agosto 1950 a San José (California), Stephen Gary Wozniak, figlio di un ingegnere della Lockheed Martin, mostra da subito una passione senza freni per l’informatica. “Trovai in un cassetto un quaderno con la descrizione di numeri binari, porte logiche e supporti di memoria. Una volta scoperto che un bambino di 9 anni poteva capire quelle cose, mi resi conto che questa sarebbe stata la passione della mia vita”.

Durante l’università, Wozniak incontra l’altro Steve, Jobs, di cinque anni più giovane e altrettanto appassionato di informatica e l’elettronica. Il primo aprile 1976, l’amicizia tra i due si trasforma nella prima intrapresa, la fondazione di Apple Computer, che spinge Wozniak a lasciare il suo lavoro alla Hewlett-Packard.

Secondo molti geek, è proprio Wozniak il “vero genio” dietro il successo di Apple. “Il giorno in cui ho scoperto che i microprocessori funzionavano di fatto come i minicomputer che progettavo al liceo, la formula per un computer 4KB poco costoso mi è saltata in testa immediatamente.” Così nasce Apple I, progettato direttamente da Wozniak tra il garage e la sua camera da letto, poi sviluppato nell’Apple II nel corso del 1977. Solo 6 anni dopo, Apple varrà in borsa 985 milioni di dollari.

In foto: Steve Wozniak.

In foto: Steve Wozniak.

Che cos’è Woz U e come partecipare

Oggi, Wozniak mette a disposizione la sua incredibile storia in una piattaforma di apprendimento che toccherà tutti i settori più importanti delle nuove economie digitali: dall’ingegneria software allo sviluppo di app fino alla cybersecurity. Parte del Southern Careers Institute texano, Woz-U è insomma un’opportunità unica per imparare da uno dei grandi “maestri” dell’high tech, e sarà lanciata addirittura in 30 città del mondo.

L’idea della nuova piattaforma di istruzione è quella di offrire un approccio il più possibile personalizzato alla programmazione. Woz-U prevede inoltre di offrire anche possibilità di accesso a compagnie digitali interessati a riqualificare i propri impiegati, o trovare nuovi talenti.

Al momento, è possibile iscriversi online ai primi cinque corsi previsti in versione remota: Software Developer (corso volto a fornire competenze nell’architettura web e principi di scienza informatica), Computer Support Specialist (assistenza specialistica informatica), Data Science (analisi statistica di big data), Mobile Application (creazione di app per dispositivi mobili), Cyber Security (competenze relative alla delicata area della sicurezza dei nostri dispositivi).

A partire dal 2018, le Woz-U Academy offriranno i primi corsi individuali e metteranno a disposizione consulenti di carriera per guidare gli studenti nel loro percorso professionale. Il progetto prevede anche che, a partire dal 2019, il lancio di Woz-U Accelerator, un corso imprenditoriale intensivo di 12-16 mesi.

corso programmare 2

L’idea è quella di “identificare e sviluppare i talenti migliori che si presentano alle nostre Academy o ai corsi online e piazzarli nelle principali compagnie digitali del mondo”. Lo stesso Wozniak ha spiegato: “Il nostro obiettivo è quello di educare persone, insegnando competenze digitali richieste sul mercato del lavoro, senza costringerle a contrarre debiti che ripagheranno per anni e anni.

Oggi molti sono spaventati dall’idea di scegliere una carriera basata su competenze tecnologiche perché ritengono di non essere abbastanza bravi. Io so che invece sono in grado di farlo, e voglio mostrargli come. Nella mia intera vita ho lavorato per costruire, sviluppare e creare un mondo migliore attraverso la tecnologia e ho sempre rispettato l’istruzione. Ora è il tempo di Woz-U, e siamo solo all’inizio.” Anche se al momento non ci sono informazioni dettagliate sui costi dei corsi, è già possibile pre-iscriversi ai primi corsi del 2018, ed esiste un’app mobile con alcuni corsi introduttivi.

Immagini | Copertina | 1  | 2