Le 13 regole che un neoassunto deve seguire

Le 13 regole che un neoassunto deve seguire

Negli ultimi anni, almeno nel nostro paese, il tasso di disoccupazione ha toccato il massimo storico , scoraggiando soprattutto i più giovani. Se trovare un’occupazione è già una impresa ardua, tuttavia, mantenerla è a volte ancora più difficile—considerando la ridotta domanda di lavoro e la concorrenza dell’offerta. Qualora tu sia riuscito a ottenere un lavoro, vale insomma la pena cercare di tenerselo stretto.

Non è inusuale, soprattutto per chi è alle prime esperienze, trovarsi di fronte a delle difficoltà sin dai primi giorni: superarle e partire col piede giusto, integrandosi appieno nell’ambiente di lavoro, è una prerogativa per il successo della tua carriera.

Il discorso vale nel caso in cui tu sia stato assunto da una piccola azienda, e ancora di più in caso tu stia iniziando a lavorare per una grande azienda, dove i superiori ti dedicheranno meno attenzione, lasciando più spazio alla tua intraprendenza e alle tue capacità.

Con l’obiettivo di aiutarti ad affrontare i primi mesi di lavoro in questo nuovo ambiente, noi di Hello! Money abbiamo messo insieme una lista di consigli e suggerimenti, adattabile a qualsiasi tipo di nuova esperienza lavorativa.

neoassunto

1. Ti hanno assunto, e il traguardo che hai raggiunto è sicuramente importante. Non è comunque il momento di dormire sugli allori: l’azienda si aspetta da te un percorso professionale di crescita e miglioramento;

2. Chiedi scusa, non il permesso: in molti casi, è preferibile osare e sbagliare con la propria testa piuttosto che chiedere continuamente aiuto ai superiori;

3. La fiducia: fidarsi dei propri colleghi è indispensabile per dare vita a un team che condivida obiettivi e valori;

4. Cerca di capire quando è il momento di ascoltare, quando è quello di parlare e quando invece è ora di lavorare;

5. Soprattutto in aziende innovative, come quelle del settore digitale, il tuo capo ti metterà spesso di fronte a domande difficili e a obiettivi apparentemente irraggiungibili: provaci comunque fino alla fine;

6. Cerca di capire appieno il lavoro dei vostri colleghi;

7. È facile criticare, ma è difficile aiutare: se hai dei suggerimenti per risolvere un problema, non tenerli soltanto per te;

8. Hai delle nuove idee per l’azienda? Non avere il timore di esporle nei dettagli ai superiori, nei luoghi e nei tempi opportuni;

9. Prima le cattive notizie: dovesse esserci qualcosa che non va, sarebbe meglio far subito presenti i problemi;

10. Mettiti in mostra, partecipa agli aperitivi, organizza cene per conoscere meglio le persone che lavorano nell’azienda e fare amicizia con loro;

11. Hai sbagliato? Non limitarti alle scuse. Discuti sinceramente dei tuoi errori con colleghi e superiori: grazie al loro aiuto potrai riuscire a evitarli in futuro;

12. In generale, non è necessario che indossi sempre vestiti eleganti. È comunque raccomandabile mantenere una certa professionalità anche nella scelta dell’abbigliamento;

13. Non solo lavoro: coltivare passioni e amicizie al di fuori della vita lavorativa ti aiuterà anche in ufficio.

Immagini via Flickr | Copertina di Ray_LAC | Foto 1 di Tech.Co