Ascolta gratis in streaming tutti gli splendidi album di Aphex Twin

Ascolta gratis in streaming tutti gli splendidi album di Aphex Twin

Conosciamo bene il ghigno di Richard D. James—più noto come Aphex Twin— rispettatissimo “maestro abnorme” della musica elettronica. Lo conosciamo grazie alla copertina del Richard D. James Album, e ad alcuni video che hanno fatto epoca. Come Come to Daddy, forse il video musicale più spaventoso di sempre, girato a Thamesmead, lo stesso quartiere in cui era stato girato Arancia Meccanica di Kubrick.

Quel ghigno ha anche diversi correlativi sonori. In una traccia del suo primo EP—Analogue Bubblebath, è il 1991—verso la fine, il beat gommoso e assillante è interrotto da una voce femminile canterellante: “The flowers that bloom in the warmth of the sun, are there to be loved by everyone”. Quindici secondi, e la voce è già sparita, sommersa dal beat rimontante.

Anche in Come to Daddy—ed è un ghigno ancora più inquietante—si sente lo stesso sample, la stessa vocina canterellante soave e sepolcrale—un’incursione dell’atmosfera da Nursery rhyme per niente rara in Aphex Twin (in un altro brano ad esempio si sente il Willy Wonka di Gene Wilder, che fa: “we are the music makers, and we are the dreamers of our dreams”).

Si dice che la voce sia quella di Julie Andrews in Tutti insieme appassionatamente: ma quel verso, nel film, non c’è. Uno dei tanti misteri della musica e del personaggio di Richard D. James. Del quale, nel suo nuovo store online, puoi ascoltare in streaming l’intera discografia sotto lo pseudonimo Aphex Twin. Comprese rarità e alcuni inediti.

Aphex Twin, il genio sfuggente della musica elettronica

Mai espansivo, e anzi depistante nelle vecchie interviste (perfino le motivazioni dello pseudonimo Aphex Twin non sono del tutto chiare). Poliedrico musicista. Ricercato e influente producer. Pioniere della intelligent dance music e della musica glitch, in grado di passare dalla acid techno all’ambient music—il magnifico Selected Ambient Works II è considerato il secondo album ambient più bello di sempre dopo Music for airports di Brian Eno—agli esperimenti con pianoforti controllati da computer.

Un musicista “seminale” e a dir poco prolifico. Sostiene di avere migliaia di prodotti “nel cassetto”, e sarebbero anche i migliori. Capace di uscire di scena per anni e ricomparire all’improvviso. Richard D. James è soprattutto ubiquo: dagli esordi nel 1991 si è celato dietro molti pseudonimi, dei quali Aphex Twin è il più noto e produttivo.

Ed è sempre arrabbiatissimo con gli imitatori, e con chi, a suo parere, gli sottrae i “frutti dell’ingegno” senza risarcirlo. Come accaduto qualche anno fa col rapper-azienda Kanye West. Da lui accusato di avergli fregato, per campionarla nella canzone Blame Game, una traccia stupenda da quello che forse è il suo album più spiazzante, Drukqs. Una traccia molto nota. Nota anche a chi non ha mai sentito nulla di musica elettronica per proprio interesse. Avril 14th.

Inserito nella colonna sonora di Maria Antonietta di Sofia Coppola e di Her di Spike Jonze, Avril 14th è un pezzo realizzato con un pianoforte controllato via MIDI. Come altre ben 12 tracce dell’album: un’enormità. E quasi non parrebbe possibile che l’autore di Windowlicker e quello di Nanou 2—la traccia conclusiva di Drukqs—siano la stessa persona.

Ascolta gratis in streaming la discografia di Aphex Twin

Il musicista non è nuovo a piccoli “regali” ai fan. Ricordiamo per esempio il video postato su Vimeo in cui si mostra una versione senza beat del brano Vordhosbn, eseguito col software PlayerPro: per dare agli appassionati di IDM un’idea di “com’è fatto”.

Il nuovo store online di Aphex Twin è anche una singolare playlist che ripercorre la discografia dell’artista, dagli inizi fino all’ultimo EP, Collapse. Annunciato da manifesti 3D nella metropolitana di LondraGli album, nella playlist, vanno dal più al meno recente. Scrollando e cercando è possibile scoprire diverse “chicche”. Te ne segnaliamo una per tutte. La stupenda traccia di Selected Ambient Works II omessa dalla versione CD e disponibile solo in quella in vinile. Si chiama Stone in focus.

Qui trovi un’ottima guida all’ascolto dei dischi di Richard D. JamesQuesto lo store online di Aphex Twin dove ascoltare in streaming la discografia. Qui una lunga e interessantissima intervista di Richard D. James a Pitchfork.

immagini: Copertina