Canzoni anni '90-2000: la top ten delle più scatenate

Canzoni anni '90-2000: la top ten delle più scatenate

Chi ha detto che la musica revival è solo quella anni ’70, ’80, e primi anni ’90? Anche la fine degli anni ’90 e gli inizi del 2000 sono rientrati nella categoria.
Ecco una top ten delle canzoni del tempo che ci hanno fatto scatenare in discoteca, in macchina con lo stereo ad alto volume o in casa di amici. Per quelli che… erano dei ventenni tra gli anni ’90 e i primi del 2000.

1. “Song 2” – Blur

E’ la canzone dei Blur estratta dal loro quinto album omonimo.
Pare che il due sia il numero magico di questa canzone: è il secondo estratto del disco della band, inoltre dura esattamente due minuti e due secondi. Il nome provvisorio dato dal gruppo alla canzone fu “Song 2” e rimase poi nome definitivo. Fu lanciata nel 1997 ed è uno dei pezzi che risuona maggiormente nelle serate revival. La batteria e la chitarra sono prorompenti e si alternano a ritmi più morbidi della voce di Damon Albarn.

2. Pretty fly – Offspring

Come scordare l’attacco di questa canzone “Gunter glieben glauchen globen” in tedesco che campiona la canzone Rock of Ages? Cantato acappella lascia spazio all’expoit rock della canzone. Il brano raggiunse la prima posizione nel 1998, anno di lancio, in vari paesi del mondo e fu inserita tra le 100 canzoni migliori della storia.

3. Lou Bega – Mambo N.5

Ascoltare questa canzone molto probabilmente ci riporterà al Festivalbar, la trasmissione dedicata alle canzoni estive, precisamente al 1999. In quell’edizione si aggirava per la tv musicale il viso bruno di un ragazzo con il baffetto curato e un abito elegante con cappello corredato. Era Lou Bega che si vantava delle sue donne “Angela, Sandra, Rita, Tina..” nel pezzo ballereccio “Mambo n.5” che ebbe un successo strepitoso in tutto il mondo raggiungendo il top delle classifiche. Il brano riprende l’originale di Pérez Prado.

4. All the small things – Blink 182

E’ forse la canzone più famosa della band accanto a What’s My Age Again? contenuta nello stesso disco Enema of the State pubblicato nel 2000. In quell’anno il brano ebbe tanto successo e vinse una serie di premi tra cui anche l’MTV European Music Awards.

5. Lovefool – The Cardigans

La dolcezza di questa canzone risuona ormai dal 1996 attraverso la voce della cantante svedese Nina Persson, primo microfono del gruppo.
Lovefool ebbe molto successo e vinse anche il disco d’oro in Australia grazie al mix di rock leggero e del dance pop.

6. Ava Adore – The Smashing Pumpinks

Come dimenticare la verve di Ava Adore della band statunitense e soprattutto il video di questo brano che ebbe molto successo. Il filmato di Ava Adore, che riprende i membri del gruppo in versione gotica, vinse il premio ai VH1 Fashion Awards per la menzione “video più elegante”. E come non dargli ragione!
Il pezzo è estratto dall’album Adore del 1998 che comprende ben 16 tracce. Accanto ad Ava Adore fu estratto anche un secondo singolo dal disco, Perfect.

7- Clint Eastwood – Gorillaz

Il 2001 fu anche l’anno dei misteriosi Gorillaz e del loro brano Clint Eastwood, pezzo di lancio del primo album. La band entrò nel Guinnes dei Primati come primo gruppo musicale virtuale, in effetti anche nel videoclip del pezzo, le loro sembianze sono riprodotte in cartoni animati. Tra i membri dei Gorillaz compare il frontman dei Blur, Damon Albarn che diede vita inizialmente al progetto con il fumettista Jamie Hewlett.
Clint Eastwood entrò nella top ten di numerosi paesi del mondo come Italia, Austria, Germania, Canada, Svezia, Romania, Finlandia e moltissimi altri.

8 – Celebrity Skin – Hole

La sensualità del gruppo rock femminile delle Hole inondò il 1998 quando lanciarono la loro potente hit “Celebrity Skin”.
La voce principale del gruppo, Courtney Love, moglie di Kurt Cobainè anche autrice del testo con il chitarrista Eric Erlandson e Billy Corgan de The Smashing Pumpkins. Il pezzo raggiunse la vette delle classifiche in Canada e negli USA ma fece il giro del mondo grazie alla verve aggressiva e rock della band femminile.

9 – Tubthumping – Chumbawamba

Era il 1997 e nelle radio e nelle disco imperversava un motivetto che chiunque ha cantato a modo suo, era quasi uno scioglilingua: “I get knocked down, but I get up again. You’re never going to keep me down”. Stiamo parlando della hit dei Chumbawamba (anche qui: nome del gruppo quasi impronunciabile) che raggiunse il top delle classifiche musicali in vari paesi del mondo come Italia, Australia, Nuova Zelanda, Irlanda

10- Gettin’ Jiggy Wit It – Will Smith

Chiudiamo in bellezza. Will Smith, come molti sanno, non è solo un grande attore ma anche un bravo cantante e performer.
Nel 1997 ha lanciato il suo primo disco Big Willie Style e il terzo estratto fu proprio Gettin’ Jiggy Wit It che vinse anche un Grammy Award nel 1999 per migliore canzone rap.

Quali tra queste canzoni è la tua preferita e quali ricordi ti riporta alla mente?