Le canzoni più famose degli anni '30 e '40: un tuffo nel passato

Le canzoni più famose degli anni '30 e '40: un tuffo nel passato

Gli anni ’30 e ’40: uno dei periodi musicali indimenticabili, in cui la musica si ballava ed era gioiosa e spensierata. Ma era anche una musica capace di un’intensità senza pari e di raccontare il momento storico, sociale ed economico difficile che il nuovo continente stava attraversando.

Dallo swing alla nascita del jazz, dalle voci blues alle melodie più malinconiche, ecco alcune delle canzoni che hanno rappresentato un’epoca.

1931: Dream A Little Dream Of Me, registrato per la prima volta da Ozzie Nelson qui nella versione di Nat King Cole

1935: Cheek to cheek è stata scritta per il film di Fred Astaire e Ginger Rogers, Top Hat.

1936: Billie Holiday interpreta il celeberrimo Summertime, brano di Gershwin dell’anno precedente e lo manda al primo posto in classifica.

1937: Ella Fitzgerald registra insieme ai The Mills Brothers il brano Big Boy Blue.

1939: Looky Looky Yonder, canzone che fa parte di un medley registrato da Lead Belly a New York, le alter due canzoni erano Yellow Woman’s Doorbells e Black Betty. Lead Belly lo ricorderai per una bellissima ed emozionante cover fatta dai Nirvana nel 1993. Questo brano: “Where did you sleep last night”, canzone inserita nel loro MTV Unplugged, cover di “In the pines“, brano del 1944 cantato da Lead Belly.

1940: How High The Moon, un grande classico della musica jazz interpretato da diversi artisti. Una delle versioni più belle è quella di Ella Fitzgerald del 1947.

1944: The Ink Spots vantano una lunga collaborazione con Ella Fitzgerald, questo è uno dei loro brani più conosciuti.