I più bei concerti dei Rolling Stones in Italia, per prepararci all'evento di Lucca

I più bei concerti dei Rolling Stones in Italia, per prepararci all'evento di Lucca

C’è bisogno di ricordare a qualcuno chi siano i Rolling Stones? La band in attività (con buona pace dei Beatles) più famosa al mondo, il rock in persona, torna in Italia, per il tour  “No Filter“, in un’unica straordinaria data a Lucca, il 23 settembre.

Ogni concerto degli Stones in Italia è un momento magico per il nostro Paese, un ricordo indimenticabile per tutti gli amanti del rock e i fortunati che riescono a partecipare. Per celebrare questo magnifico evento, abbiamo deciso di raccontare i più bei concerti del passato, e di riportare notizie utili per chi volesse comprare un biglietto per Lucca.

Roma, 1967

Il tour cominciato a Bologna fa tappa a Roma, il 6 aprile del 1967. È la prima volta che gli Stones vengono in Italia. Non sono tantissime le persone che partecipano al concerto, ma quelli che sono lì sono talmente galvanizzati e scatenati che rendono difficile l’ascolto della musica dal palco. Ci sono crisi isteriche e attacchi di panico. La situazione è inizialmente tesa, visto il passato concerto a Parigi dove il pubblico aveva esagerato e distrutto il locale. In quell’occasione, a Roma, il presentatore avverte che fino a quando non saranno tutti seduti gli Stones non entreranno in scena.

Milano, 1970

Un concerto (doppia data) ancora più esplosivo quello di Milano, con cariche fuori dal locale di oltre 4 mila spettatori che vogliono entrare gratis. Si finisce con 63 arresti. Per gli Stones non è un anno facile, qualche mese prima hanno perso Brian Jones e durante un concerto ad Altamont un loro fan viene accoltellato dalla security. Nonostante queste preoccupazioni il risultato è straordinario tanto che sarà ricordato con un bootleg in tiratura limitata di sole 1000 copie intitolato “Street Fighting Man in Milan”.

Torino, 1982 – Milano, 2006

Simpatica simbiosi tra i Rolling Stones e la Nazionale di calcio italiana. Allo stadio di Torino, l’11 luglio 1982, il giorno della vittoria al mondiale in Spagna, Mick Jagger tranquillizza il pubblico che aveva un orecchio per loro e uno alla radiolina per la finale contro la Germania: “State tranquilli”, dice: “vincete 2-1, anzi 3-1”. Pronostico azzeccato. Nel 2006, dopo la finale di Berlino in cui l’Italia è di nuovo campione, gli Stones, altra incredibile coincidenza, tornano sul palco e festeggiano con la maglia di alcuni giocatori. 

Roma, 2014

Al Circo massimo è l’ultima apparizione degli Stones in Italia, davanti a oltre 70 mila fan. Il fisico della band è rimasto lo stesso: il rock non invecchia mai. È un’esibizione epica, Mick Jagger a più di 70 anni, corre ancora come uno scatenato sul palco come se non fossero passati 47 anni da quel primo concerto a Bologna.

Informazioni utili per i biglietti del concerto dei Rolling Stones a Lucca

Il concerto si terrà alle “Mura di Lucca” (Viale Carducci) il 23 settembre alle 21, all’interno del Lucca Summer Festival. Le prevendite dei biglietti sono andate esaurite in neanche un minuto, e alcune sono state ritrovate online su altri siti. Come già successo per i Guns N’ Roses, Radiohead U2, si aggira lo spettro del cyber bagarinaggio. Una “piaga profonda nel mercato della musica che con 315 milioni di giro d’affari in un anno”, ha scritto il Giornale: “è una delle voci che meglio funzionano nell’economia italiana.” Nel caso dei Rolling Stones a Lucca i 100 euro del biglietto per il prato si sono quadruplicati, e ancora i tagliandi per le zone vip, dai 200 euro di base sono arrivati a sfiorare i 4 mila euro.

Sabato 13 maggio c’è il secondo e ultimo turno di prevendite, nel quale verranno messi online 55mila biglietti. Per non incentivare il fenomeno del bagarinaggio è opportuno dare un’occhiata ai prezzi dei biglietti sui rivenditori ufficiali. I biglietti saranno in vendita dalle ore 10 su TicketOne.it e tramite numero di Call Center 892.101.

I prezzi ufficiali dei settori è il seguente:

Prato A Gold (in piedi) 150 + 22,50€

Pedana A (in piedi) 150 + 22,50 €

Pedana B (in piedi) 130 + 19,50 €

Prato B (in piedi) 100 + 15,00 €

Tribuna Spalti Inferiore 200 + 30 €

Tribuna Spalti Superiore 200 + 30€

I posti riservati ai disabili sono terminati.

Utile è sapere quali sono le società che da qualche tempo vengono tenute sott’occhio per il cyber bagarinaggio: Seatwave, Ticketbis, Viagogo e Live Nation. Presta molta attenzione, in attesa che l’iniziativa di Vasco Rossi possa diventare presto un precedente. Per il suo tour “Modena Park” il cantante di Zocca ha abbandonato Live Nation e ha venduto i suoi biglietti con il partner italiano Best Union che permette la piena tracciabilità dei biglietti, tutti nominali.

Immagine via Flickr