Quando David Bowie raccontava

Quando David Bowie raccontava "Pierino e il Lupo"

David Bowie sapeva rendere straordinario anche un regalo di Natale. Subito dopo l’uscita di Heroes (1977) infatti, il grande cantante e attore inglese, per fare un regalo natalizio al figlio Duncan, prestò la sua voce narrante a “Pierino e il Lupo“, la fiaba musicale più famosa di tutte.

Scritta da Sergej Prokofiev nel 1936 e strumentata per voce narrante e orchestra, la storia di Pierino e il Lupo è sempre stata sostenuta da narratori eccezionali. Pensiamo soltanto agli italiani più famosi: Roberto Benigni, Lucio Dalla, ElioMa soprattutto, se non conosci l’opera, ti invitiamo ad ascoltare l’insuperabile versione di Eduardo De FilippoPer poi passare, se conosci l’inglese o se vuoi allenarti, alla narrazione di David Bowie, che è bellissima.

pierinoeillupobowie5

Pierino e il Lupo è uno dei brani di musica classica più eseguiti al mondo. Fu pensata apposta per i bambini (ma piace anche agli adulti), con un preciso scopo didattico: offrire loro una guida alla “voce” degli strumenti musicali (cioè al loro timbro). La storia perciò è semplice: l’imprudente ma coraggioso Pierino se ne va in giro per la radura dietro casa incurante degli avvisi del nonno, incappa in un lupo affamato e riesce infine a catturarlo con uno stratagemma impedendo che venga ucciso dai fucili dei cacciatori. Troviamo anche molti animali “compagni di viaggio”. A ciascuno è assegnato un motivo musicale eseguito da uno strumento diverso dell’orchestra. Il che avviene anche per gli umani. Questo è il famoso tema di Pierino, suonato dagli archi.

Il nonno è affidato invece a un borbottante fagotto, e i cacciatori ai timpani. Gli animali: il gatto è il clarinetto, l’anatra l’oboe, il lupo i corni, e l’uccellino il flauto, secondo un’analogia che nella musica moderna parte almeno da Vivaldi con le Quattro Stagioni e un famoso Concerto per flauto. Ma tutto ciò non avrebbe senso, senza un narratore che racconti la storia e renda esplicito per i bambini il rapporto fra il personaggio e lo strumento.

David Bowie narra la storia in modo asciutto e con voce gentile, come se stesse raccontando una favola della buonanotte a suo figlio, che all’epoca aveva sette anni. La puoi ascoltare per intero nei quattro video di questo articolo. Dopo un’introduzione in cui spiega il ruolo degli strumenti, Bowie avvisa: “Are you sitting comfortably? Then I shall begin”. E la storia comincia.

Pierino e il Lupo raccontato da David Bowie

L’attore non deve solo raccontare. Deve anche interpretare con varie modulazioni della voce le battute—spiritose, sornione o concitate— dei vari personaggi. Soprattutto le battute degli animali, che scherzano fra loro e bisticciano. In questo modo la storia diventa molto più vivace. Sotto questo aspetto, Bowie mostra tutta la sua versatilità facendo le “vocine” dei vari animali. Come quelle dell’uccellino e dell’anatra che si stuzzicano: “Che razza d’uccello sei se non sai volare?” “Che razza d’uccello sei tu, se non sai nuotare!”. Puoi sentirlo nel video qui sotto.

Bowie è molto bravo anche a fare le “vocione”, come quella del nonno che intima a Pierino di non avventurarsi solitario nella radura. Ed è evidente all’ascolto quanto si sia divertito a personalizzare la narrazione con continui cambi di ritmo e di tono. Basta sentire come pronuncia “and a big, grey wolf came out of the forest!”, nel video qui sotto.

Pierino e il Lupo fu scritto nel 1936 in Unione Sovietica. Data l’epoca, il contesto e il destinatario privilegiato (i bambini), l’opera doveva essere edificante. Perciò si conclude con una famosa marcia trionfale dei personaggi verso lo zoo. Pierino, un analogo del boy scout occidentale, ha mostrato di essere abbastanza intraprendente da poter addomesticare la natura. Ma c’è spazio per un’ultima nota ironica. “Se qualcuno avesse ascoltato molto attentamente—ti suggerisce David Bowie alla fine della registrazione—avrebbe potuto sentire l’anatra fare quack quack dall’interno del lupo. Perché il lupo, nella fretta…se l’era mangiata viva!”. E così, anche l’unico personaggio della storia che sembrava morto, in realtà, anche se in modo surreale, è vivo e vegeto.

L’album originale con il “Pierino e il Lupo eseguito” da David Bowie insieme alla Philadelphia Orchestra è un vinile verde ormai da collezione. È stato ristampato e si trova anche in CD

pierinoeillupobowie6

Immagini: Copertina |1|2|