I pezzi più belli e meno noti di Fabrizio De André

I pezzi più belli e meno noti di Fabrizio De André

Esistono canzoni di Fabrizio De André poco conosciute?

Dai testi scolastici alle piazze e vie di tutta Italia, dalle cover intorno a un falò a quelle nei festival di musica, il nome del musicista genovese ritorna come un mantra.

Dall’anno della sua scomparsa, il 1999, sono stati pubblicati 20 album di raccolte, inediti, live e altri 20 album di tributo di altri musicisti, italiani e non.

Eppure nei 13 album che ha pubblicato Fabrizio De André in quasi quarant’anni di attività ci sono alcune canzoni che per colpa, se così si può dire, di pezzi che hanno avuto molta più fortuna, sono rimaste a lungo nascoste.

In questa playlist abbiamo scelto 11 canzoni che meritano di essere riascoltate per essere apprezzate come le più famose “Bocca di rosa”, “La Guerra di Piero”, “Il Pescatore”…

La maggior parte di questi pezzi si trovano negli album più famosi di Fabrizio che dovresti portare sempre con te, Tutti morimmo a stento, La Buona Novella, Non al denaro non all’amore né al cielo e Storia di un impiegato.

Abbiamo voluto aggiungere due chicche finali. Un Fabrizio De André in versione napoletana e un live incredibile della già famosissima “Un giudice”, suonata con la PFM.

http://open.spotify.com/user/murotorto/playlist/7ovUnMtviNUZvEYmNMhpO9

Immagine via YouTube