Ascoltare la musica

Ascoltare la musica "pesante" ha davvero un effetto calmante

A differenza di quello che si credeva (senza, in effetti, uno studio scientifico che confermasse questa ipotesi) e cioè che la musica “pesante”, come il punk e l’heavy metal, rendesse i ragazzi più esagitati e tendenti all’aggressività; i ricercatori dell’università del Queensland, in Australia, hanno capovolto completamente questa credenza.

La musica heavy avrebbe, invece, nei momenti di ansia e rabbia l’effetto calmante simile a un abbraccio. Quando viviamo una sensazione di questo tipo, ci fa bene ascoltare una musica che coincide con queste emozioni.

“La musica non soltanto aiuta a esplorare l’intero pacchetto di emozioni che si prova, ma ci rende più emotivamente attivi e stimolati”. A dirlo sono state le ricercatrici Leah Sharman e Genevieve Dingle.

Il loro studio, pubblicato su Frontiers in Human Neuroscience, ha coinvolto 39 ascoltatori di musica di qualunque genere, in un’età compresa tra i 18 e i 34 anni. Tutti i partecipanti all’esperimento sono stati indotti a provare rabbia (chiedendo loro di raccontare tutte le volte in cui si sono arrabbiati in passato, in amore, sul lavoro…) e dopo un quarto hanno ascoltato 10 minuti di musica. A quel punto sono stati monitorati.

I ricercatori si sono accorti che le canzoni scelte per riequilibrare l’umore, per più della metà degli ascoltatori, contenevano gli stessi temi della rabbia e dell’aggressività. Lo studio, molto originale, mette in luce che ci sono persone che “usano” la musica positiva per migliorare il proprio umore, e altri che per farlo hanno bisogno di rivivere le stesse sensazioni negative in altra forma.

Qui di seguito trovi cinque canzoni, dalla meno alla più pesante, per testare personalmente l’esperimento. Qualora dovessi sentirti pieno di rabbia ti basterà (forse) cliccare play e aspettare che tutto passi.

Sex Pistols – Anarchy in the UK

Iron Maiden – Man On The Edge

Motörhead – (We Are) The Road Crew

Nirvana – Territorial Pissings

Stooges – Search and Destroy

Immagine via Flickr