Simon & Garfunkel, guida per principianti

Simon & Garfunkel, guida per principianti

Nella storia della musica sono stati tanti i gruppi composti da fratelli e sorelle. Ma nessuno è riuscito a raggiungere i livelli di simbiosi musicale di Paul Simon & Art Garfunkel (nonostante fossero soltanto “amici“).

Il loro rapporto è stato turbolento, tante le separazioni e gli allontanamenti, ma quando entrambi hanno suonato fianco a fianco, quando le loro voci si sono alzate all’unisono, sono stati una cosa sola.

L’amicizia tra Paul e Art nasce ai tempi della scuola, alle medie, a dodici anni. Tra i banchi di scuola i due si scambiano i vinili dei loro artisti preferiti, Elvis Presley su tutti, condividendo anche la passione per gli Everly Brothers, un duo americano molto famoso a quel tempo. Il primo lavoro di Simon e Garfunkel risale al 1957. Dopo ore di prove nelle loro camerette registrano “Hey Schoolgirl“.

L’esordio non è male, arrivano al 49esimo posto in classifica. Seguono le apparizioni in televisione: il loro produttore vuole farli diventare dei teen idol. Pubblicano altri sette singoli sotto la stessa etichetta, ma non riescono ad avere presa sul pubblico, così, una volta finito il liceo, la coppia si separa per la prima volta.

Anni dopo si ritrovano: Simon, più dotato musicalmente, fa ascoltare ad Art le sue composizioni con la chitarra e gli propone di cantarle insieme. Simon è un chitarrista raffinato, tecnico, sensibile, dotato di una verve romantica e colta allo stesso tempo. Cominciano a suonare al Village di New York, la loro carriera ha iniziato di nuovo.

Il primo album, oggi diventato un cult per tutti gli appassionati, è Wednesday Morning, 3 AM, ricco di meravigliose armonie vocali e atmosfere tenui e fragili. Ci sono alcune cover, tra cui un bellissimo pezzo di Bob Dylan:

In questo album si trova la prima versione, oscura e bellissima, di The Sound of Silence, una canzone che nel tempo diventerà il manifesto artistico della coppia.

Il secondo album che prenderà proprio il nome dalla nota traccia, Sounds Of Silence, oltre a contenere una versione elettrica del capolavoro qui sopra, si contraddistingue per aggiunte strumentali, chitarre elettriche, tastierepercussioni ecc. Un arricchimento stilistico che rende la loro musica ancora più elegante.

Il passo successivo del duo è Parsley, Sage, Rosemary & Thyme, diventato il loro bestseller: raggiunge la top 5 degli album più venduti negli Stati Uniti.

Ma il loro più grande successo commerciale lo raggiungono grazie alla collaborazione per il film Il Laureato per il quale i due musicisti realizzano il loro pezzo più famoso: “Mrs. Robinson”. Conquistano un Grammy Award per la “canzone dell’anno”.

Dal loro punto più alto, Simon e Garfunkel cominciano a scendere lentamente ma inarrestabilmente. Litigano e il loro rapporto si raffredda. Uno dei motivi è anche la carriera cinematografica di Garfunkel che viene ingaggiato per lavorare al film “comma 22“. Le riprese si tengono in Messico e vanno avanti per 5 mesi. Simon, rimasto a casa, si sente abbandonato dall’amico e inizia a scrivere canzoni amare e malinconiche che andranno a comporre il loro ultimo album: Bridge over troubled water. Venderà più di 10 milioni di copie e stilisticamente è la vetta più alta.

Da quel lontano giorno degli anni ’70 la coppia si è riunita soltanto occasionalmente e di recente per qualche live in giro per il mondo. Tra questi appuntamenti si ricorda anche Roma, nel 2004, con un concerto memorabile al Colosseo. La lontananza dei due, per chi li ha sempre seguiti, ha dato nuova forza ad alcune canzoni, più profondità ma anche più malinconia per qualcosa che è stato e non ritornerà più.

Immagine via Flickr