La canzone più lunga di sempre

La canzone più lunga di sempre

Se ti chiedessi di dirmi la canzone più lunga che conosci, molto probabilmente mi risponderesti con un pezzo di musica rock progressive degli anni ’70 o un’opera di musica classica.

Ma questi esempi al confronto con la vera canzone più lunga di sempre impallidiscono.

Fino a pochi mesi fa il record da Guinness dei primati spettava a “The Scriptures” del gruppo inglese Love Hope Strenght Foundation.

Dura un’ora e 43 minuti. Per questo pezzo titanico la formazione originale ha dovuto appellarsi alla collaborazione di più di 200 artisti. E ha un testo di più di 70 versi.

Ma anche questa canzone da record al confronto con “Subterranea”, la canzone più lunga del mondo, ha la durata di un jingle pubblicitario.

Composta dal cantante e fondatore dei Radiohead, Thom Yorke, “Subterranea” dura 18 giorni. Sì, hai capito bene: 432 ore. 25.929 minuti.

Scritta e suonata interamente da Thom, la canzone è stata ideata per la mostra dell’artista nonché amico del leader dei Radiohead, Stanley Donwood.

Stanley è stato l’autore di alcune delle copertine più famose di Thom.

La mostra, intitolata “The Panic Office“, è dedicata ai 25 anni di lavoro di Stanley, e l’ambientazione è cupa e misteriosa. Per questa enigmatica location Thom ha pensato di creare la sua mastodontica opera musicale con suoni elettronici e di gusto ambient.

“I bassi tuoneranno dal pavimento, i medi echeggeranno fra le pareti e gli alti pioveranno dal soffitto.”

La musica è perfetta per l’ambientazione, e il vero tocco di genio (o di follia) è che neanche un minuto del pezzo si ripete due volte.

Se non sei un grande fan di Thom Yorke puoi ascoltare un assaggio di tre minuti e fare un breve tour della mostra di Stanley.Immagine via Wikimedia