Su un tram di Birmingham ad annunciare le fermate ci ha pensato Ozzy Osbourne

Su un tram di Birmingham ad annunciare le fermate ci ha pensato Ozzy Osbourne

Birmingham, la seconda città per numero di abitanti del Regno Unito, ha uno strano primato: è la culla di molti musicisti pop e rock. Non stiamo parlando di artisti più o meno sconosciuti, ma di veri mostri sacri della musica. Sarà forse l’aria che si respira.

Il cantante dei Led Zeppelin, Robert Plant, è nato qui; anche Nick Mason, il batterista dei Pink Floyd come il suo “collega” Carl Palmer degli Emerson, Lake & Palmer. E poi tutti i membri dei Judas Priest e i Duran Duran. Ma tra questi, Birmingham è famosa soprattutto per aver dato i natali a uno dei gruppi più importanti della scena heavy metal mondiale. I Black Sabbath di Ozzy Osbourne.

I Sabbath, definiti da Dave Navarro, ex componente dei Red Hot Chili Peppers, come “i Beatles dell’heavy metal”, sono stati i pionieri di questo genere (dando un contributo enorme anche al suo sviluppo). La band è stata fondata da Ozzy Osbourne, Tony Iommi, Geezer Butler e Bill Ward a Birmingham nel 1968.

Oggi è nella lista dei 100 migliori artisti secondo Rolling Stone e molti dei loro album fanno parte delle prestigiose classifiche degli album più importanti della storia. Nel 2006 sono stati inseriti nella Rock and Roll Hall of Fame.

Dire insomma che i Black Sabbath sono un’istituzione a Birmingham è pleonastico. La BBC proprio in questa città ha il suo quartier generale regionale, al Convention Quarter. Molti programmi televisivi e radiofonici sono prodotti qui a Birmingham.

Proprio in occasione del BBC Music Day, una manifestazione per promuovere la migliore musica inglese, tra le tante iniziative in giro per la città ce n’è stata una molto divertente. I cittadini e i turisti che si trovavano a prendere un tram sulla linea di Birmingham hanno potuto ascoltare una voce molto familiare che annunciava le fermate: era quella di Ozzy.

I passeggeri sono stati accolti al capolinea da questo messaggio: “Il principe delle tenebre, Ozzy Osbourne, è qui per festeggiare il BBC Music Day: benvenuti a tutti i rocker a bordo, tenetevi forte”.

Chi ha avuto la fortuna di trovarsi in questi vagoni è rimasto stupito e molto divertito dall’iniziativa esprimendo il loro apprezzamento soprattutto sui social network, chiedendo che la voce di Ozzy non sia più sostituita.

Non è la prima volta che il nome di Ozzy viene associato ai tram di Birmingham. Già l’anno scorso, gli hanno voluto dedicare un tram: “È un grande onore avere un tram che porta il mio nome”, ha detto in quell’occasione. “Sono orgoglioso di essere un ‘brummie‘ (nomignolo degli abitanti di Birmingham) e questo significa tanto per me”. In fondo per un musicista che aveva tra i suoi cavalli di battaglia “Crazy Train“, il destino era segnato.

Immagine via Flickr