Questa versione acustica di

Questa versione acustica di "Take On Me" degli a-ha è più bella dell'originale

Quanto ci piacciono le cover acustiche? C’è poco da fare: un pianoforte o una chitarra acustica hanno il potere di trasformare qualsiasi canzone in un pezzo struggente e intimo. L’abbiamo visto di recente con la bellissima versione di un capolavoro di Prince cantato da Chris Cornell

La formula di “staccare la spina agli strumenti” (in inglese si dice to unplug), abbiamo iniziato a conoscerla grazie a MTV che ne ha fatto un marchio di fabbrica. Ti ricordi il programma MTV Unplugged?

Trasmesso ancora oggi dal famoso canale televisivo, promuove concerti dal vivo di alcuni dei più grandi e più amati musicisti della storia in versioni acustiche. Esibizioni talmente belle che, ogni tanto, escono anche come album o dvd.

La prima edizione di questo bellissimo programma è datata 1989. L’idea di creare una simile formula venne in mente ai dirigenti di MTV USA assistendo a un’esibizione, all’interno dei Video Music Awards del 1989, dei Bon Jovi.

La band del New Jersey, nota soprattutto per i suoi live pirotecnici e ad alto tasso di decibel stupì con la potenza di un live del genere: realizzato soltanto con due chitarre acustiche.

Da quel giorno del 1989, al MTV Unplugged si sono esibiti musicisti di ogni genere. Soltanto per citarne qualcuno: Bob Dylan, Cure, Eric Clapton, Neil Young, Nirvana, Oasis, Paul McCartney, R.E.M., Pearl Jam, Stevie Ray Vaughan, Tori Amos, Led Zeppelin fino ad arrivare agli a-ha.

Il famosissimo gruppo pop norvegese, in scena dal 1982 (con una pausa  tra il 2010 e il 2015), ha venduto oltre 100 milioni di dischi e dopo gli ABBA sono la più grande band scandinava di tutti i tempi.

Detengono ben due record: per il concerto con pubblico pagante più numeroso della storia nel 1991 con 198mila persone a Rio de Janerio; e per la nota più lunga, tenuta dal cantante della band, Morten Harket in Summer Moved On. Più di 20 secondi.

Tra le canzoni più famose della band, ovviamente, anche grazie al suo bellissimo videoclip in forma di fumetto c’è Take On Me, pubblicata nel dicembre 1985.

All’inizio il singolo fu un buon pezzo riuscendo a raggiungere le prime posizioni in molte classifiche europee l’anno successivo. Ma con il tempo è diventato un grande classico del pop anni ottanta, collezionando quasi 500 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Tutti lo conoscono e lo canticchiano quando lo sentono in radio. Per festeggiare i 32 anni di questa mega-hit gli a-ha hanno deciso di realizzarne una cover acustica. Struggente.

Il brano è stato suonato all’interno dell’evento MTV Unplugged (intitolato per l’occasione Summer Solstice), una doppia data in cui gli a-ha hanno suonato 17 brani acustici. Il cd e dvd si possono acquistare online.

Il pezzo qui sopra ha fatto letteralmente impazzire i fan della band che sono rimasti senza fiato, anche grazie alla splendida location dove il concerto si è tenuto: l’isola di Giske, durante il sole di mezzanotte, sull’oceano Atlantico.

In un articolo di Rivista Studio, viene detto che la splendida reinterpretazione della band norvegese “si posiziona perfettamente all’interno della dinamica di rielaborazione e aggiornamento del vintage che negli ultimi anni ci ha regalato prodotti come Blade Runner 2049 e Twin Peaks”.

In piena “modalità nostalgia” allora lasciamoci andare con i brividi. Sono stati proprio gli a-ha che sul loro sito hanno confermato che “riproporre i loro successi in versione acustica è come tornare alle origini”. 

Immagine via YouTube