Voglia di nuova musica? Ecco dieci nomi per te

Voglia di nuova musica? Ecco dieci nomi per te

Se si ascolta spesso la radio è probabile che ci si tenga aggiornati sulle ultime novità discografiche. Ma se non hai modo né l’abitudine di sintonizzarti su una frequenza musicale e hai voglia di aggiornare il tuo lettore musicale ti consigliamo dieci artisti che forse non tutti conoscono.

St. Vincent

Nome d’arte di Annie Erin Clark,una cantautrice polistrumentista texana. Elegante e folle riesce a rimanere un’artista all’avanguardia mostrando ad ogni album che pubblica una maturazione ed un talento sempre maggiori.

Woodkid
Il francese Yoann Lemoine è un artista poliedrico che dopo il successo come regista di videoclip ha affiancato alla sua creatività visuale quella musicale pubblicando prima un EP e poi il suo album The Golden Age. Sonorità magnifiche che riportano a suggestioni fantastiche e metropolitane in un mix di elettronica e malinconia.

Alt-j
Band rivelazione formata da tre giovani di Leeds hanno portato un linguaggio nuovo e un’immagine che vuole inneggiare alla semplicità. L’esordio nel 2012 con An Awesome Wave e il secondo album This is All Yours del 2014 conferma il loro posto a metà tra l’electro sperimentale ed il soft rock.

The XX
Tre giovanissimi che arrivano da Wandsworth, vicino Londra, e che nel 2005 decidono di formare un gruppo dalle sonorità diverse da quelle tipiche della scena indie. Scelgono infatti un suono lieve, melodie soffuse da cantare quasi sottovoce. Hanno la capacità di trasportarci altrove e toccare corde intimiste. Quando il rock ha il suono della poesia.

Fleet Foxes
Gruppo folk rock proveniente da Seattle, si forma nel 2006 e porta avanti uno stile unico fatto di strumentazione acustica che accompagna cori folk dalle sonorità coinvolgenti. Cinque ragazzi dall’apparenza campestre ci trasportano in atmosfere bucoliche a suon di banjo.

Anna Calvi
Talentuosa e carismatica chitarrista inglese, è riuscita con soli due album e un EP di cinque cover a fare apprezzare il suo personale stile: un mix nostalgico ed elegante di rock sofisticato e blues decadente. Sul palco la sua identità chiara viene sublimata da una presenza scenica importante.

Blonde Redhead
Gruppo indie rock nato a New York e composto da due gemelli italiani e una ragazza giapponese. Sperimentano senza allontanarsi da melodie pop e suggestioni d’autore fino ad arrivare ad un elettronico etereo.

Balthazar
Un pop orchestrale contraddistingue questa nuova band belga che dal vivo regala armonie vocali eccellenti e sonorità acustiche contemporanee. Una dimensione raccolta per un soft rock d’altri tempi.

Clem Snide
Separati nel 2007 si sono riuniti per il piacere dei fan nel 2009, i Clem Snide, band newyorchese, mescolano generi diversi in una reinterpretazione personale del folk che incontra il country ed il jazz.

Caravan Palace
Appassionati di swing jazz i tre musicisti formano i Caravan Palace nel 2005 dopo aver prodotto la colonna sonora per un porno muto degli anni venti. Il risultato piace e l’unione tra il jazz manouche e la musica elettronica diventa il loro genere distintivo.