Questa azienda vende frutta e verdura “brutta” per combattere lo spreco di cibo

Questa azienda vende frutta e verdura “brutta” per combattere lo spreco di cibo

Il cibo non dovrebbe andare mai sprecato, proprio per questo, mentre a Berlino un ristorante cucina ciò che di buono verrebbe gettato dai supermercati, in Francia alcuni punti vendita sono obbligati per legge a donarlo in beneficenza. Sulla scia di questa tendenza, in California, nell’estate del 2015, un’azienda ortofrutticola ha deciso di ribellarsi allo spreco e di difendere il cibo come madre natura lo ha fatto, perché anche le verdurebrutte” sono buone.

Devi sapere che quando le catene dei supermercati comprano all’ingrosso, scartano sempre i prodotti che non sono conformi a certi standard visivi, in quanto considerati poco vendibili e appetibili. In sostanza, tutta questa frutta e verdura viene nella maggior parte dei casi sprecata.

[advertise id=”hello-amazon”]

L’azienda che ha detto no a questo sperpero si chiama Imperfect Produce, ha sede a San Francisco ed è stata fondata da tre ragazzi: Ben Simon, Ben Chesler e Ron Clark. Questi ragazzi per incentivare la gente e abituarla all’idea di comprare frutta e verdura “brutta” hanno fissato dei prezzi davvero competitivi: tutto è sempre scontato del 50% rispetto ai prezzi a cui siamo abituati normalmente al supermercato.

Ogni settimana il gruppo ritira gli “scarti” agli agricoltori, e li spedisce ai suoi abbonati. Ogni acquirente può scegliere se comprare un pacco di sole verdure, misto, oppure di sola frutta, che ovviamente cambia in base alla stagione. Ogni pacco misto costa all’incirca 11 euro e pesa circa sei chili.

Alcuni progetti simili esistono anche in Europa. In Francia, per esempio, la catena di supermercati Intermarché vende a prezzo ridotto frutta e verdura “diversa” nei suoi punti vendita. Ma in Italia? Al momento non si ha nessuna notizia di un’iniziativa simile, ma si spera arrivi presto. Tanto, se ci pensi bene, una volta sbucciata e tagliata, la verdura, e anche la frutta, ha lo stesso aspetto.

Immagine via Instagram