Bandiere blu 2015: ecco le spiagge italiane premiate. Vince la Liguria, perde la Sicilia

Bandiere blu 2015: ecco le spiagge italiane premiate. Vince la Liguria, perde la Sicilia

Comparire nella classifica delle Bandiere Blu significa rispettettare criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio. Il riconoscimento viene assegnato ogni anno dalla FEE (Foundation for Environmental Education).
Per quanto riguarda il nostro Paese, rispetto al 2014 ci sono 11 nuovi ingressi e 4 uscite. La regione più virtuosa è la Liguria con 23 località, seguita da Toscana con 18 e Marche con 17.
In Campania si arriva a 14, mentre per la Puglia che arriva ad 11. L’Emilia Romagna conferma il dato del 2014 con 9 località, mentre l’Abruzzo scende a 8 come il Veneto, il Lazio e la Sardegna. La Sicilia solo 5 bandiere, la Calabria 4, il Molise 3, il Friuli Venezia Giulia ne conferma 2 e la Basilicata 1.
Sono 147 in totale i comuni sulla rivieraschi, per 280 spiagge complessivamente (pari a circa il 7% del totale di quelle premiate a livello internazionale), e 66 gli approdi turistici in Italia che hanno ottenuto le Bandiere Blu 2015.

Di seguito 3 località che hanno ricevuto il premio Guida Blu 2015. Per vedere la classifica completa, ecco l’elenco ufficiale.

Lerici, Liguria

lerici-guida-blu-2015
Castiglione della Pescaia, Toscana

castiglione-della-pescaia-guida-blu-2015
Sirolo, Marche

sirolo-conero-guida-blu-2015I criteri utilizzati per la selezione delle spiagge sono numerosi, vanno dalle analisi delle acque di balneazione alla ricettività delle strutture turistiche, dall’educazione ambientale alla gestione del territorio. Qui trovi nel dettaglio i criteri internazionali utilizzati.

‘Anche per il 2015 possiamo annunciare con soddisfazione un aumento di Bandiere Blu, un incremento costante che dimostra, nonostante le ridotte risorse economiche, la volontà di tanti comuni di non mettere al secondo posto l’attenzione per l’ambiente”, afferma il presidente della Fee Italia, Claudio Mazza.